Articoli

CS: Sporteams, Logo, progetto comunicazione sport dilettantistico

Il digitale permette di gestire meglio il tempo semplificando tante attività. Allo sport pensa la app Sporteams.

Vivere lo sport senza più la burocrazia. Organizzare il tempo e distribuire gli impegni sono esigenze irrinunciabili in una società dai ritmi sempre più frenetici. Grazie al digitale si può risparmiarne molto tempo semplificando delle operazioni che prima lo avrebbero richiesto dedicandolo invece alla famiglia e a quell’attività stupenda che è lo stare insieme facendo sport.

Caso emblematico nel mondo dello sport è la app Sporteams. Sviluppata dalla start-up ripolese, la app è il frutto di una sperimentazione di successo con la società sportiva Belmonte, arricchita poi dal costante confronto con i funzionari e i delegati della Lega Nazionale Dilettanti e infine migliorata nell’ultima versione adesso pienamente operativa e disponibile per pc, smartphone e tablet.

Sono tante le funzioni studiate per aiutare genitori, dirigenti, allenatori e atleti a gestire meglio tempi e risorse. Si possono avere le convocazioni e la distinta gara già compilata, all’interno è contenuto un collegamento a Google Maps che ti porta direttamente al campo senza sbagliare più strada, tutta la modulistica indispensabile per fare sport è digitalizzata.

Un sistema quindi che permette di conoscere prima le scadenze, di programmare gli impegni – come le trasferte – e le spese. Spese che, grazie all’accordo stipulato da Sporteams con Nexi, possono essere effettuate dovunque ci si trovi, senza andare direttamente in segreteria evitando, anche in questo caso, spostamenti non necessari. Al campo infatti, si va solo per stare insieme.

Pur partendo dal territorio fiorentino, nello specifico dal Belmonte, molte società sportive toscane, che già hanno utilizzano la piattaforma di programmazione gare di Sporteams, hanno scelto la app. Si tratta di Sporting Arno, Lastrigiana, Pisa, Poggio a Caiano, Costa Etrusca, Litorale Pisano, Sporting Pietrasanta, Cuoiopelli, Castiglioncello, Casentino Academy, Signa, Tegoleto, Sangiovannese, Versilia Calcio, Valdarno Football club, Floria, Tavarnuzze, Fortis Camaiore, Palazzi Monteverdi, Academy Porcari, Hitachi Calcio, Rinascita Doccia.

CS: Sporteams, Logo, progetto comunicazione sport dilettantistico

Lo sport dilettantistico è chiamato ad un salto di qualità. La risposta può essere nel digitale.

Sono numeri da capogiro quelli dello sport in Italia. Le associazioni sportive si aggirano sulle settantamila. Quattro milioni e settecentomila tesserati. All’incirca un milione coloro che vi operano, dal dirigente all’allenatore fino a nuove figure come il team manager, gli analisti, chi si occupa dei social media. Un mondo immenso e frastagliato che vede di anno in anno aumentare i numeri grazie anche all’emersione delle nuove discipline. Lo dimostra il successo del Wow Festival di Busto Arsizio sugli sport emergenti.

Questo mosaico di società sportive, visti e considerati questi numeri, ricopre un ruolo sempre più centrale nelle varie discipline e nella crescita dei giovani. È basilare per tutti gli sport perché solo valorizzando questa filiera si possono costruire settori giovanili forti e nazionali forti. Non è un caso che il Pradè dell’era Commisso parli apertamente, come mai successo in precedenza, di aprire la squadra alle società sportive del territorio. Negli ultimi mesi infatti il direttore generale della Fiorentina, Joe Barone, ha visitato due realtà come Affrico e Cattolica Virtus.

È un mondo chiamato anche al salto di qualità per continuare ad essere quel punto di riferimento privilegiato che al momento rappresenta. È sempre più difficile raccogliere finanziamenti, non tanto per il calcio ma per ciò che non è calcio o non solo calcio, anche se il Bonus Sport è stato una novità positiva. La lente dell’Agenzia delle Entrate vigila maggiormente sui movimenti di denaro dentro le società e il contante viene sempre più penalizzato. È sorta inoltre l’esigenza di tutelare la privacy dei propri iscritti e collaboratori; non è più possibile quindi conservare dati sensibili su fogli Excel o in ancora più desueti archivi cartacei.

Ancora una volta la Toscana si è dimostrata innovatrice. Grazie alla lungimiranza della Lega Nazionale Dilettanti, Sporteams, start-up fiorentina, ha sviluppato programmazione gare, una piattaforma che, collegata a tutte le asd toscane, gestisce campi di gioco, partite e orari. Programmazione gare permette quindi alle società sportive di conoscere perfettamente data, orario e terreno di gioco delle partite, di tutti i campionanti ai quali prendono parte.

Al contempo è stata ideata una app che rivoluziona i metodi di gestione delle associazioni sportive dilettantistiche (asd), il gestionale di Sporteams. Tra le sue funzionalità ci sono: controllo presenze allenamento, pagamenti digitali (una delle più apprezzate perché permette di recuperare risorse in tempi rapidi), anagrafiche degli atleti, certificati medici digitali. Tutto digitalizzato, tutto smaterializzato, senza più ricorso alla carta e ad altri metodi oramai obsoleti.

Al momento hanno scelto Sporteams: Asd Vada, Academy Porcari, Sporting Arno, Sporting Pietrasanta, Litorale Pisano, Floria 2000, Signa, Lastrigiana.

Campionando, portale di riferimento per conoscere risultati e partite in Toscana, tratta del sistema dei pagamenti digitali di Sporteams.

Riproponiamo un passaggio significativo dell’articolo di Campionando dove si parla del sistema dei pagamenti digitali di Sporteams.

“Quanto tempo si impiega per riscuotere tutte le iscrizioni? Quanto per avere i certificati medici? Sono tante le pratiche noiose, lunghe, ma indispensabili per il funzionamento di una società sportiva. Certificati medici, anagrafiche, scadenzari dei pagamenti, fogli di ogni genere. Tanta burocrazia che assorbiva tempo e risorse alle società ma anche dai genitori degli atleti stessi che fino ad oggi dovevano recarsi direttamente in segreteria anche solo per portare un foglio.

Per semplificare queste operazioni nasce il gestionale Sporteams che permette di digitalizzare pratiche gestite fino ad oggi in modo obsoleto. Una delle funzionalità più apprezzate dalle società sportive e dai genitori è quella dei pagamenti digitali. Questa garantisce alle società introiti in tempi più rapidi e ai genitori un risparmio nel tempo.

I pagamenti digitali sono possibili grazie alla collaborazione con Nexi, azienda leader nei pagamenti digitali. Nexi ha sviluppato un sistema espressamente dedicato ai pagamenti per le società sportive: si tratta di XPay.

I vantaggi? Poter pagare 24 ore su 24 con la propria carta di credito senza dover andare direttamente in segreteria, pagare in modo sicuro da telefono o da tablet attraverso il proprio account su Sporteams, avere un archivio dei pagamenti effettuati che può essere scaricato in ogni momento (per inserirlo nella dichiarazione dei redditi), sapere esattamente entro quando dover pagare e programmare le spese”.

Per leggere l’intero articolo, il sito di Campionando cliccando qui.

Puntata su Lady Radio dedicata a come promuovere l’economia di territorio attraverso il gestionale Sporteams.

Luca Bassilichi è intervenuto a Lady Radio ha ripercorso delle funzionalità di Sporteams e ha spiegato perché il gestionale può favorire l’economia di territorio.

“Sporteams è una web app per che permette ai dirigenti delle asd di seguire i pagamenti, programmazione gare, anagrafe dei giocatori” ha detto Bassilichi. “Agli allenatori garantisce controllo presenze, allenamenti, convocazioni, controllare statistiche, comunicazioni con i genitori. Non solo: ai genitori permette di sapere se i figli sono presenti all’allenamento”.

Luca Bassilichi ha poi ripercorso un episodio singolare avvenuto al Belmonte e strettamente legato all’economia di territorio. “Come aiutare l’economia del territorio? Aiutare l’economia locale significa aiutare le società sportive. Abbiamo fatto un esperimento alla Belmonte. C’è un genitore che fa lo spazzacamino. Ci sembrava un lavoro molto umile ma che oggi è diventato altamente tecnologico e professionale. Lo abbiamo messo in contatto con i genitori. Abbiamo chiesto a tutti chi avesse il caminetto e su 400 famiglie, 100 avevano il caminetto. Lui ha avuto l’intelligenza di comunicare il suo lavoro attraverso la nostra app incrementando i clienti. Clienti ai quali era legato anche da un rapporto di fiducia essendo genitore di uno degli atleti dei biancorossi. Mi ha colpito molto che poi lui stesso dava ai genitori alcuni consigli utili su come gestire i camini”.

Lady Radio racconta nel dettaglio i motivi che hanno portato all’accordo con Sporteams, Calciopiù e Campionando.

Su Lady Radio si tratta nel dettaglio dell’accordo raggiunto da l’emittente radiofonica, da Calciopiù, da Campionando e da Sporteams. Questi alcuni passaggi significativi.

Noi di Lady Radio, abbiamo deciso di raddoppiare l’attenzione sullo sport dilettantistico. Oltre a Sabato Sport, in onda ogni sabato già da 8 anni, ci sarà un appuntamento anche il martedì alle 18:00.

Insieme a Calciopiù, storico settimanale per il calcio dilettantistico toscano, e Campionando, portale di riferimento per conoscere risultati e partite, abbiamo siglato una collaborazione con Sporteams  per seguire insieme un mondo splendido come quello del calcio giovanile.

Anche Campionando ha parlato della digitalizzazione dello sport.

Non è una novità la crescente attenzione per lo sport dilettantistico e giovanile. Lo testimoniano, per tutti, le parole di Carlo Verna, presidente dell’Ordine dei giornalisti, che ha invitato i colleghi a raccontare questo mondo. Soprattutto in un momento come questo, per il movimento calcio italiano è indispensabile ripartire da quella filiera, da quella trama di società che popolano il territorio, che fanno crescere i giovani dentro un sistema di valori e in una comunità”.

Per leggere l’intero articolo: il sito di Lady Radio cliccando qui.

Sporteams, Rassegna Stampa 14-18 ottobre

Campionando, portale di riferimento per conoscere risultati e partite in Toscana, parla di Sporteams.

Riproponiamo un passaggio significativo dell’articolo di Campionando dove si parla del caso Sporteams.

“La digitalizzazione dello sport è iniziata in Toscana. Di questa novità, in linea con i tempi e con i cambiamenti che investono il mondo del lavoro, è stata protagonista Sporteams, start-up fiorentina capitanata dall’imprenditore Luca Bassilichi.

Sporteams ha sviluppato la piattaforma che gestisce, in sinergia con la Lega Nazionale Dilettanti, la programmazione gare. Questa permette alle società sportive di conoscere perfettamente data, orario e terreno di gioco delle partite, di tutti i campionanti ai quali prendono parte. Si tratta dunque di un sistema utile per le società stesse ma soprattutto per le famiglie visto che permette loro di evitare errori, ridurre i tempi, sapere se il campo è in sintetico o meno.

Campionando è un portale molto seguito perché permette di conoscere i risultati delle partite nei campionati toscani.

Al contempo è stata ideata una app che rivoluziona i metodi di gestione delle associazioni sportive dilettantistiche (asd), il gestionale di Sporteams. Tra le sue funzionalità ci sono: controllo presenze allenamento, pagamenti digitali, anagrafiche degli atleti, certificati medici digitali. Tutto digitalizzato, tutto smaterializzato, senza più ricorso alla carta e ad altri metodi obsoleti. Al momento lo hanno scelto: Asd Vada, Academy Porcari, Sporting Arno, Sporting Pietrasanta, Litorale Pisano, Floria 2000, Signa, Lastrigiana.

In questo processo di progressiva digitalizzazione, indispensabile per le asd stesse viste anche le recenti modifiche nella normativa vigente, la Lega Nazionale Dilettanti ha svolto un ruolo prezioso. Da ricordare le riunioni svoltesi con i segretari e i referenti provinciali promosse attraverso la LND Toscana che hanno permesso di far emergere dubbi, di sviluppare nuove funzioni e ridurre errori”.

Per leggere l’intero articolo, il sito di Campionando cliccando qui.

Lo sport dilettantistico attira da più parti crescenti attenzioni. La start-up Sporteams nasce proprio con l’intento di digitalizzare questo mondo. Anche Lady Radio, punto di riferimento per l’informazione sportiva e non solo a Firenze, decide, insieme a Sporteams di potenziare gli spazi dedicati.

Non è una novità la crescente attenzione per lo sport dilettantistico e giovanile. Lo testimoniano, per tutti, le parole di Carlo Verna, presidente dell’Ordine dei giornalisti, che ha invitato i colleghi a raccontare questo mondo. Soprattutto in un momento come questo, per il movimento calcio italiano è indispensabile ripartire da quella filiera, da quella trama di società che popolano il territorio, che fanno crescere i giovani dentro un sistema di valori e in una comunità.

Sporteams nasce in una di queste realtà. Nel Belmonte, società di Bagno a Ripoli. Da lì si sviluppa, grazie ad una squadra di professionisti ed esperti, un’idea imprenditoriale capitanata da Luca Bassilichi. Si pensa che digitalizzare il mondo dello sport possa incontrare resistenze, trasferire in digitale le pratiche sembra un’impresa titanica. Forse fallimentare.

Si rivela invece un’intuizione che anticipa i temi. Oltre al nativo Belmonte, sempre più società scelgono Sporteams e le Istituzioni del calcio, nel caso la Lega Nazionale Dilettanti, ci scommettono. La Toscana – non è certo la prima volta – in prima linea nel cambiamento, anche digitale. Per la LND Sporteams attiva e gestisce la piattaforma di programmazione gare, per le società sportive dilettantistiche invece ha creato un software in grado di semplificare la gestione della asd stessa.

Non a caso, in questo clima, Lady Radio ha deciso di raddoppiare l’attenzione sullo sport dilettantistico. Oltre a Sabato Sport (che riprende sabato 11 gennaio), in onda ogni sabato da 8 anni, ci sarà un appuntamento anche il martedì alle 18:00. Tra Lady Radio e Sporteams nei mesi scorsi è nata una collaborazione proficua per entrambi che si è deciso di implementare. Appuntamento dunque a martedì 14 gennaio per la prima puntata.

Digitalizzazione nello sport, puntata su Lady Radio con Sporteams e Luca Bassilichi

Puntata interamente dedicata alla digitalizzazione degli sport su Lady Radio venerdì 27 dicembre. Interventi di Luca Bassilichi, Paolo Mangini, Francesco Franchi, Lorenzo Somigli e Fabio Bernardini.

Venerdì 27 dicembre Luca Bassilichi e Lorenzo Somigli di Sporteams insieme a Fabio Bernardini di Firenze Basketblog hanno parlato a Lady Radio della digitalizzazione dello sport. Interventi di Paolo Mangini presidente della Lega Nazionale Dilettanti Toscana e Francesco Franchi della Fondazione Franchi.

Luca Bassilichi: “Ringrazio ancora gli amici di Lady per lo spazio concessoci oltre all’appuntamento di Sabato Sport con Armando Colotta che saluto. La nostra start-up nasce dall’esperienza di un genitore che accompagnava i figli agli allenamenti e che poi ha deciso di trasformare questa intuizione in un’idea imprenditoriale. Nello sviluppo è stato indispensabile il contributo di Alessandro Barucci. Con la digitalizzazione si può semplificare la gestione delle società sportive da un lato e migliorare l’organizzazione dei tempi delle famiglie. Per fare alcuni esempi adesso i genitori possono pagare iscrizione, certificati e attrezzature da telefono e sanno esattamente dove si svolgono le partite. Non dimentichiamo che nei dilettanti ci sono circa 80.050 iscritti in tutta la Toscana: un movimento con numeri importantissimi. Per questo abbiamo digitalizzato dati e pratiche gestionali, per far continuare ad esistere queste realtà”.

Sporteams aiuta le famiglie nella gestione degli impegni.

Paolo Mangini: “La gestione digitale di alcuni processi è indispensabile, non solo nel calcio. La nostra collaborazione con Sporteams si è divisa in due parti. Siamo partiti dalla digitalizzazione dei processi che le varie asd devono fare con il Comitato Regionale. Questo è stato possibile con la piattaforma di programmazione gare. Le asd devono mandare alla delegazione l’organizzazione delle gare. Questo processo prima era svolto con mail e fax che facevano perdere tanto tempo. Attraverso questa digitalizzazione ai nostri operatori arriva un prodotto finito che viene trasferito a tutto il sistema tramite comunicati. Il sistema fa risparmiare tantissimo tempo fino ad un massimo di una giornata di lavoro. La nostra sperimentazione sta attirando le attenzioni di altri comitati regionali in Italia. Quello dei dilettanti è un mondo basilare per lo sviluppo del movimento calcio”.

C’è da sempre un ottimo rapporto tra Sporteams e la LND.

Fabio Bernardini: “Noi di Firenze basketblog seguiamo la pallacanestro a Firenze, ringrazio Lady Radio per lo spazio e l’avvocato Marco Rossi che ci ha permesso di entrare in contatto. Per primi abbiamo visto la possibilità di traslare questa app al mondo del basket. Nel basket siamo più abituati a cambiare. Siamo nel 2020 e bisogna cambiare modo di gestire le società sportive. Il rapporto genitori – società è importante. I bambini nel basket si allenano in varie palestre. Il coordinamento e la comunicazione tramite notifiche push sarebbe davvero utile”.

Lorenzo Somigli: “Lady Radio e Sporteams? Una collaborazione che abbiamo avviato in questi mesi. Siamo partiti a novembre con l’appuntamento durante Sabato Sport. Ringraziamo Armando Colotta per averci fatto apprezzare. A partire dal mese di gennaio vogliamo implementare questo rapporto. Di fronte alla volontà di Lady Radio di continuare a crescere e di dare spazio al calcio dilettantistico, c’è la volontà di Sporteams di diventare un punto di connessione tra LND, asd e genitori. Un accordo dunque che stiamo per siglare. Con l’occasione, oltre a Lady Radio, ringraziamo lo studio DRG che ci ha messo in contatto. Spendo una parola anche per la Confartigianato che ci ha sempre ascoltato e aiutato concretamente. Ringraziamo dunque Alessandro Sorani e Giovanni Guidarelli. Accordo tra Sporteams e Lady Radio che partirà dal prossimo 14 gennaio con il nuovo appuntamento del martedì”.

Francesco Franchi: “Il digitale è un valore aggiunto per le società dilettantistiche. Per questo mondo avere un sistema del genere che permette di tenere sotto controllo tutte le attività, costi e ricavato è indispensabile per una società dilettantistica che si trova a fronteggiare un mondo complesso. Penso che Luca Bassilichi stia facendo un ottimo lavoro. Questa esperienza va condivisa anche con altri comitati regionali”.

Luca Bassilichi, intervento Wow Festival su promozione sportiva

Giovedì 19 dicembre alla Camera di Commercio gli sviluppatori di Sporteams spiegheranno come si realizza una app.

Come si sviluppa una app? Quali competenze tecniche occorrono? Che cosa si deve fare per agevolare gli utenti? Una app per le società sportive quali funzionalità deve avere?

Per capire questo e non solo giovedì 19 dicembre alla Camera di Commercio di Firenze a partire dalle ore 16:30 il WordPress MeetUp di Firenze ospita la start-up Sporteams.

A trattarne nel dettaglio per conto di Sporteams saranno Michelangelo Poli e Alberto Bartolini, sviluppatori della app che sta cambiando alla radice la gestione delle società sportive dilettantistiche. Introduzione affidata a Saverio Zeni, organizzatore del MeetUp.

Spazio anche alla presentazione dei servizi di Sporteams.

La app di Sporteams permette di digitalizzare una serie di procedure gestite dalle società sportive in modo oramai superato. Dalle convocazioni alle presenze in allenamento alle anagrafiche degli atleti fino a documenti come i certificati medici.

Tra le tante funzioni che la app Sporteams offre ai genitori e ai dirigenti c’è quella dei pagamenti online. Questi sono possibili grazie all’accordo con Nexi che ha sviluppato un servizio dedicato alle asd (Xpay). Un sistema che permetterà loro di incassare, in qualsiasi momento, ogni tipo di pagamento effettuato dai tesserati.

Durante l’evento gli sviluppatori presenteranno la nuova versione della app di Sporteams migliorata in accessibilità e con un design ancora più innovativo.

L’evento di giovedì è il seguito di quello svoltosi lo scorso 21 novembre nel quale si è trattato della digitalizzazione nello sport.

Tommaso Orlandi, intervento alla CdC

Tommaso Orlandi, responsabile commerciale di Sporteams sul passaggio delle società sportive al digitale: “Il segretario è una figura fondamentale. Ecco perché il nostro gestionale è molto semplice da usare”.

A Lady Radio durante Sabato Sport ha parlato Tommaso Orlandi. Queste le riflessioni di Orlandi, responsabile commerciale, sul percorso intrapreso da Sporteams verso la digitalizzazione dello sport.

“Attualmente l’uso della carta e di Excel è ancora diffuso. Resta un po’ difficile per alcuni utilizzare la tecnologia. Paradossalmente però sarebbe più semplice una volta iniziato, una volta superata la prima fase di sperimentazione. I segretari e in generale chi lavora nelle asd sono volontari e hanno poco tempo, pochi aiuti, poca formazione. Proprio per venire incontro alle loro esigenze fin da subito abbiamo deciso di affiancare le società in questo percorso verso la digitalizzazione dello sport. Quando però prendono confidenza con il gestionale (per approfondire) che permette loro di controllare meglio certificati medici, scadenze pagamenti, convocazioni ci ringraziano. Il segretario in una asd è fondamentale e tutto ciò che il segretario faceva prima con procedure obsolete adesso è fatto con un sistema semplice”.

Orlandi è intervenuto anche alla Camera di Commercio.

Sabato Sport va in onda il sabato dalle 15:00 alle 18:00 su Lady Radio ed è un appuntamento fisso per chi segue lo sport dilettantistico e giovanile. Da adesso anche per approfondire i temi a questo correlati.