Articoli

CS: Sporteams, Logo, progetto comunicazione sport dilettantistico

Lo sport dilettantistico è chiamato ad un salto di qualità. La risposta può essere nel digitale.

Sono numeri da capogiro quelli dello sport in Italia. Le associazioni sportive si aggirano sulle settantamila. Quattro milioni e settecentomila tesserati. All’incirca un milione coloro che vi operano, dal dirigente all’allenatore fino a nuove figure come il team manager, gli analisti, chi si occupa dei social media. Un mondo immenso e frastagliato che vede di anno in anno aumentare i numeri grazie anche all’emersione delle nuove discipline. Lo dimostra il successo del Wow Festival di Busto Arsizio sugli sport emergenti.

Questo mosaico di società sportive, visti e considerati questi numeri, ricopre un ruolo sempre più centrale nelle varie discipline e nella crescita dei giovani. È basilare per tutti gli sport perché solo valorizzando questa filiera si possono costruire settori giovanili forti e nazionali forti. Non è un caso che il Pradè dell’era Commisso parli apertamente, come mai successo in precedenza, di aprire la squadra alle società sportive del territorio. Negli ultimi mesi infatti il direttore generale della Fiorentina, Joe Barone, ha visitato due realtà come Affrico e Cattolica Virtus.

È un mondo chiamato anche al salto di qualità per continuare ad essere quel punto di riferimento privilegiato che al momento rappresenta. È sempre più difficile raccogliere finanziamenti, non tanto per il calcio ma per ciò che non è calcio o non solo calcio, anche se il Bonus Sport è stato una novità positiva. La lente dell’Agenzia delle Entrate vigila maggiormente sui movimenti di denaro dentro le società e il contante viene sempre più penalizzato. È sorta inoltre l’esigenza di tutelare la privacy dei propri iscritti e collaboratori; non è più possibile quindi conservare dati sensibili su fogli Excel o in ancora più desueti archivi cartacei.

Ancora una volta la Toscana si è dimostrata innovatrice. Grazie alla lungimiranza della Lega Nazionale Dilettanti, Sporteams, start-up fiorentina, ha sviluppato programmazione gare, una piattaforma che, collegata a tutte le asd toscane, gestisce campi di gioco, partite e orari. Programmazione gare permette quindi alle società sportive di conoscere perfettamente data, orario e terreno di gioco delle partite, di tutti i campionanti ai quali prendono parte.

Al contempo è stata ideata una app che rivoluziona i metodi di gestione delle associazioni sportive dilettantistiche (asd), il gestionale di Sporteams. Tra le sue funzionalità ci sono: controllo presenze allenamento, pagamenti digitali (una delle più apprezzate perché permette di recuperare risorse in tempi rapidi), anagrafiche degli atleti, certificati medici digitali. Tutto digitalizzato, tutto smaterializzato, senza più ricorso alla carta e ad altri metodi oramai obsoleti.

Al momento hanno scelto Sporteams: Asd Vada, Academy Porcari, Sporting Arno, Sporting Pietrasanta, Litorale Pisano, Floria 2000, Signa, Lastrigiana.

Tommaso Guasti: “Sporteams? Molto più di un semplice gestionale per le società sportive”.

Riprendono gli appuntamenti di Sabato Sport, trasmissione di Lady Radio dedicata al calcio giovanile. Sabato scorso è intervenuto Tommaso Guasti, responsabile marketing di Sporteams. Queste le sue riflessioni.

Tommaso Guasti: “Sporteams è un’azienda che ha concepito un’applicazione per le realtà calcistiche ma rivolto allo sport dilettantistico in generale. Il nostro non è un semplice gestionale, rappresenta un’evoluzione verso qualcosa di più innovativo, dove un’intera comunità può gestire tutte le informazioni relative allo sport che andranno diffuse a tutti. Le possono consultare i genitori come allenatori e segretari. Resistenze dalle società sportive? Sfatiamo un mito: anche i segretari più anziani, visto che spesso si trovano a utilizzare i social network, si sono rivolti a noi e ci hanno aiutato a migliorarla e svilupparla. In più ci troviamo a lavorare con genitori nati e cresciuti con il digitale e che quindi sono particolarmente ricettivi”.

Lady Radio dedica sempre più spazio al calcio dilettantistico. Martedì 14 gennaio è iniziato un nuovo programma sempre sullo sport delle società sportive, “Il martedì di Sabato Sport”, in onda ogni martedì dalle 18:00 alle 19:00. Domani sempre dalle 15:00 alle 18:00 appuntamento sulle frequenze di Lady Radio.

Lo sport dilettantistico attira da più parti crescenti attenzioni. La start-up Sporteams nasce proprio con l’intento di digitalizzare questo mondo. Anche Lady Radio, punto di riferimento per l’informazione sportiva e non solo a Firenze, decide, insieme a Sporteams di potenziare gli spazi dedicati.

Non è una novità la crescente attenzione per lo sport dilettantistico e giovanile. Lo testimoniano, per tutti, le parole di Carlo Verna, presidente dell’Ordine dei giornalisti, che ha invitato i colleghi a raccontare questo mondo. Soprattutto in un momento come questo, per il movimento calcio italiano è indispensabile ripartire da quella filiera, da quella trama di società che popolano il territorio, che fanno crescere i giovani dentro un sistema di valori e in una comunità.

Sporteams nasce in una di queste realtà. Nel Belmonte, società di Bagno a Ripoli. Da lì si sviluppa, grazie ad una squadra di professionisti ed esperti, un’idea imprenditoriale capitanata da Luca Bassilichi. Si pensa che digitalizzare il mondo dello sport possa incontrare resistenze, trasferire in digitale le pratiche sembra un’impresa titanica. Forse fallimentare.

Si rivela invece un’intuizione che anticipa i temi. Oltre al nativo Belmonte, sempre più società scelgono Sporteams e le Istituzioni del calcio, nel caso la Lega Nazionale Dilettanti, ci scommettono. La Toscana – non è certo la prima volta – in prima linea nel cambiamento, anche digitale. Per la LND Sporteams attiva e gestisce la piattaforma di programmazione gare, per le società sportive dilettantistiche invece ha creato un software in grado di semplificare la gestione della asd stessa.

Non a caso, in questo clima, Lady Radio ha deciso di raddoppiare l’attenzione sullo sport dilettantistico. Oltre a Sabato Sport (che riprende sabato 11 gennaio), in onda ogni sabato da 8 anni, ci sarà un appuntamento anche il martedì alle 18:00. Tra Lady Radio e Sporteams nei mesi scorsi è nata una collaborazione proficua per entrambi che si è deciso di implementare. Appuntamento dunque a martedì 14 gennaio per la prima puntata.

CS: Sporteams, Logo, progetto comunicazione sport dilettantistico

Sport dilettantistico, da Sporteams un progetto a 360°

Dalla nuova versione della programmazione gare a un progetto dedicato alla comunicazione dei valori dello sport dilettantistico. Tutte le novità lanciate dalla start-up Sporteams.

A un anno dal lancio della sperimentazione di Sporteams per la Toscana, partita il 23 ottobre 2018, è stata sviluppata la nuova versione di programmazione gare.

Questo programma permette alle società sportive di conoscere esattamente: data, orario e campo delle partite. È l’unico strumento autorizzato dalla Lega Nazionale dei Dilettanti della Toscana a gestire questo processo e consente alle asd di risparmiare tempo e risorse.

Un anno di crescita, scandito anche dalla partecipazione ad eventi pregevoli. Il primo è stato StartupItalia Open Summit, punto di riferimento immancabile per startupper e innovatori, dunque Wow Festival, appuntamento interamente dedicato alle discipline sportive emergenti.

Le novità non finiscono qui. Sporteams sta inoltre sviluppando un progetto di comunicazione sul calcio dilettantistico, sui suoi valori e sui temi ad esso correlati. Dalla promozione sportiva fino al commercio di comunità passando per la nutrizione.

Per iniziare un ciclo di interviste dedicate alle tante asd che hanno scommesso sull’innovazione digitale rappresentata da Sporteams (per approfondire). Un momento di confronto sui risultati sportivi, sull’impatto della tecnologia e per far conoscere queste straordinarie realtà.

È pronto inoltre uno spazio aperto ai contributi e alle riflessioni di professionisti esperti del settore. Un modo quindi di aiutare concretamente le asd nella risoluzione dei problemi quotidiani, fiscali e legali per citarne due che più volte sono emersi (per approfondire).

Sporteams - App #W4AL - Walk for All for Life

In occasione del meeting di Trento per il Progetto Europeo #W4AL – Walk for All for Life, Sporteams è stata invitata per presentare l’applicazione sviluppata ai fini del progetto, la quale ha raccolto grandi apprezzamenti da parte di tutti i partners europei.

Tre giornate nelle quali sono state toccate anche le tematiche dell’attività motoria rivolta al corretto “Walking sportivo”: dalla postura dell’atleta fino alla prevenzione degli infortuni, con un approccio sempre più tecnologico e innovativo permesso dai prodotti e macchinari di Tecnobody.

Ancora una volta Sporteams rinnova il suo impegno nel mondo dello Sport giovanile, dilettantistico e amatoriale, dove l’innovazione tecnologica rappresenterà la risposta ai tanti problemi motori, salutari e tecnici causati da strutture spesso inadeguate a qualsiasi attività sportiva.
Proprio per questi motivi siamo sempre più convinti che l’impegno nel settore dello sport non professionistico abbia prima di tutto un valore sociale ed educativo per le comunità sportive che ruotano intorno alle Asd e ad altri centri di aggregazione sportiva (per approfondire).

Sporteams non ha intenzione di fermarsi, a partire dai prossimi sviluppi della App #W4AL, fino ad arrivare all’uscita delle nuove versioni di Programmazione Gare e del Gestionale per Asd.

Si ringraziano tutti i partners del Progetto Europeo W4AL – Walk for All for Life:

CSI – Centro Sportivo Italiano (IT)
SCF – Scuola Centrale Formazione
Esports – Generalitat de Catalunya
EGVE – Northern Greece Physical Education Teachers Association
CJD Berchtesgaden Gesundheit · Bildung · Beruf
InterCollege ApS

StartupItalia Open Summit 2019 - Sporteams

Sporteams e altre idee innovative alla Leopolda per StartupItalia Open Summit

Ancora una volta, dove l’innovazione incontra le ambizioni delle giovani imprese italiane, Sporteams sarà presente. L’edizione estiva di StartupItalia Open Summit si svolgerà il 12 Giugno alla Leopolda di Firenze, da anni punto di riferimento per la discussione imprenditoriale e  innovativa nel panorama aziendale.

Sporteams presenterà il suo prodotto e la sua mission tra i tavoli dello StartupItalia Village, spazio riservato alle migliori start-up innovative italiane che riempiranno di idee e confronti l’intera giornata, al termine della quale sarà possibile votare la propria startup preferita.

#SIOS19 ospiterà anche gli interventi dei maggiori esperti e influencers del settore, dall’imprenditoria alla comunicazione, passando per la svolta ecologica sulla quale stanno fortemente puntando molte nuove idee di impresa.

In quest’ottica, la visione avanguardista di Sporteams ci permette di discutere di innovazione e progetti futuri con i maggiori esponenti e ospiti dell’evento, senza mai dimenticare la nostra attenzione al mondo delle comunità e del Terzo Settore, con un focus particolare al mondo del volontariato.

Il nostro obiettivo è proprio quello di accompagnare il panorama sportivo delle associazioni e delle organizzazioni no profit verso il futuro, sicuri dell’importanza e della centralità che queste acquisiranno nei prossimi anni.

Sporteams, così come StartupItalia, non si ferma mai ed è per questo che stiamo rilanciando il tema dell’innovazione con le sfide dell’Iot, del GDPR e dell’imprenditoria sportiva 4.0, espandendo i nostri orizzonti oltre i confini regionali della Toscana, convinti di poter cambiare lo sport dilettantistico.