fbpx

digitalizzazione

sport e tecnologie
Applicazione sportive

Sport e tecnologie: quando il digitale diventa un alleato

Sport e tecnologie: quando la digitalizzazione incontra il mondo sportivo. Il rapporto tra sport e digital sta rivoluzionando il settore in modo significativo, fornendo nuove opportunità per gli appassionati, per le società sportive e per gli atleti. L’implementazione della tecnologia nello sport ha permesso di creare un enorme valore sia in termini di sviluppo economico che di fruibilità dei servizi. Secondo una ricerca della società di analisi di mercato, Allied Market Research, il mercato globale delle tecnologie per il settore sportivo dovrebbe raggiungere i 33,6 miliardi di dollari entro il 2026, con un tasso di crescita annuo del 20,4%. Le tecnologie digitali come i software gestionali, le applicazioni per il monitoraggio delle prestazioni e gli streaming di eventi sportivi, stanno creando nuove opportunità di business fornendo nuove fonti di entrata. Comunicare in modo più diretto che mai!   Sono proprio i dati a venirci in aiuto, mostrando come il digitale possa essere un alleato per le società sportive, se utilizzato con criterio. Saper dover trovare i ragazzi, il loro modo di comunicare ed il loro modo di informarsi è il primo step da compiere.  Il 60% dei giovani appassionati di sport utilizza i social media per rimanere aggiornato sulle notizie sportive, il 56% scarica applicazioni mobile per accedere ai risultati e alle statistiche. Gli strumenti che aiutano i fan a vivere da remoto gli eventi sportivi rappresentano sempre di più un’occasione di vitale importanza: diventa fondamentale pianificare delle strategie di comunicazione digitale generando dei contenuti coinvolgenti per l’audiance. È qui che entra in gioco la tendenza al consumo di contenuti “snackable”, cioè brevi ed efficaci. Sempre più spesso la generazione Z non si sofferma a guardare per intero un evento, ma si concentra principalmente nel vedere gli highlights. Secondo gli studi, la capacità di attenzione degli utenti e l’uso del mobile durante brevi periodi – come pause, viaggi, code ecc. – spingono loro a consumare contenuti digitali in modo molto rapido.  Di conseguenza, per parlare ai giovani sono necessari contenuti di impatto, chiari che vadano al punto in modo diretto e breve.  TikTok, Instagram Reel, YouTube Shorts sono tra gli strumenti più efficaci per attirare un pubblico giovane nella visione di questi contenuti. Lo sneakable content mira a catturare l’attenzione dell’utente nel breve tempo, ad essere facilmente condivisibile e a diventare virale. Esports: la tendenza sempre più in crescita Cresce sempre di più il fenomeno degli Esports. Le società sportive stanno iniziando ad investire in maniera continuativa in questo nuovo mondo e la tendenza sarà sempre più quella di integrare lo sport tradizionale con gli Esport, catturando così le nuove generazioni. L’obiettivo è coinvolgere gli utenti, tramite l’uso dei social, in un’esperienza a 360°, nel pre e nel post evento. Twitch si conferma il partner perfetto per lo sport e per il calcio, soprattutto se si vuole raggiungere una fanbase sempre più globale e creare una community. Oltre al gaming, Twitch negli ultimi anni ha investito molto nello sviluppo della categoria “TwitchSports”, dedicata alle trasmissioni sportive, lo scopo è di avvicinare i giovani che non sono interessati ai media tradizionali. Società ed Atleti: quanto è importante digitalizzarsi? I dispositivi Wearable e i gestionali sportivi sono diventati parte integrante del mondo dello sport, permettendo ad atleti e società sportive di avvicinarsi definitivamente alla digitalizzazione. Le società di “vecchia scuola” che non ammettono l’aiuto della tecnologia hanno vita corta, visto che atleti e società devono conoscere il funzionamento dei vari device ed applicazioni a loro dedicati per raggiungere grandi obiettivi professionali. È indispensabile per le aziende che lavorano nel mondo dello sport crearsi una struttura digitale inserendo nuove personalità che con nuove skills conducano alla trasformazione digitale dell’azienda. Sporteams Club: il gestionale che unisce sport e tecnologie Sporteams Club è un’app innovativa che consente di programmare, gestire e controllare la squadra in modo semplice e intuitivo. Collega l’intera comunità attraverso qualsiasi dispositivo e sistema operativo – ogni utente ha un profilo personale! – e permette di migliorare il coordinamento interno tra dirigenti, segretari, staff tecnico, allenatori, atleti e famiglie. Tutto questo, visto l’approccio “artigianale” tuttora molto diffuso, dà la possibilità alle associazioni sportive e alle società sportive di fare un salto di qualità verso una maggiore professionalizzazione, con evidenti benefici in termini di obiettivi raggiunti e risultati conseguiti. Le caratteristiche di Sporteams Club Consente a tutte le figure sportive di creare un profilo personale Permette di avvisare gli utenti tramite notifiche push Mette a disposizione degli sponsor nuovi spazi digitali Dà la possibilità di pagare online le quote associative Sincronizza i dati delle Asd e delle Ssd con la Federazione sportiva  I vantaggi di Sporteams Club Gestione efficiente delle attività amministrative Controllo degli adempimenti burocratici e amministrativi Comunicazione rapida tra asd/ssd e utenti  Consultazione di avvisi, news, informazioni e documenti Garantisce la conformità al GDPR per mantenere privacy e sicurezza Per avere maggiori informazioni, non esitare a contattarci!

LEGGI TUTTO
Francesco Casini
Interviste

Sporteams intervista Francesco Casini

Francesco Casini: intervista al sindaco di Bagno a Ripoli.  Sport e turismo, gestioni degli impianti sportivi e valorizzazione del  territorio. Questi alcuni dei temi trattati da Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, in quest’intervista rilasciata a Sporteams. Vedere lo sport come uno dei cardini per la crescita del territorio e della comunità è uno step fondamentale, così come lo è accogliere la rivoluzione tecnologica, digitalizzando il mondo sportivo. È così che il sindaco Casini sottolinea il connubio sia tra sport e turismo, sia tra sport e territorio. Ma approfondiamo insieme!   L’intervista di Sporteams a Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli   Quanto ritiene sia importante il connubio tra sport e turismo in modo da esaltare non solo i valori di partecipazione ed inclusione della pratica sportiva, ma anche le risorse territoriali in ottica di sviluppo economico e sociale del territorio?  Sport e turismo sono parte di un percorso e di un’opportunità straordinaria: messi insieme possono sicuramente rappresentare un valore aggiunto uno per l’altro.Lo sport è senza dubbio benessere, pratica sociale e crescita per una comunità, ma altrettanto lo è il turismo. Riuscire ad unire lo sport con il turismo è un obiettivo che ci siamo posti fin dall’inizio. Del resto, il turismo vive di eventi e di opportunità e lo sport è questo: produce eventi, elementi di qualità che possono essere apprezzati non solo dai residenti, ma anche da chi viene da fuori.  È un obiettivo che ci dobbiamo porre ed infatti ci siamo già prefissati di percorrere questa strada che potrà creare tante opportunità grazie anche alle nostre realtà sportive presenti sul territorio. Abbiamo delle eccellenze vere e, non ultima, sarà l’arrivo del Viola Park qui a Bagno a Ripoli.   Nel comune di Bagno a Ripoli sono presenti importanti ASD, come Match Ball; campi, come Grassina e Antella, ed il Viola Park. Come crede che possano essere ulteriormente valorizzate queste strutture? Gli investimenti sull’edilizia sportiva sono degli elementi fondamentali per quanto riguarda gli impianti del comune di Bagno a Ripoli. Per cui, riuscire, insieme alle realtà che le gestiscono, a portare avanti degli investimenti importanti è senz’altro obiettivo per il prossimo futuro.  Abbiamo sistemato da poco alcuni impianti, come ad esempio il campo sportivo di Bagno a Ripoli; è in procinto la realizzazione di un secondo impianto nell’area di Ponte a Niccheri al campo del Belmonte; sono previste la realizzazione di nuove strutture collegate agli impianti, come spogliatoi. È stato poi sistemato e realizzato un restyling della palestra del Volta Gobetti a Bagno a Ripoli; ed è in realizzazione un ulteriore palestra alla scuola Agnoletti, nonché l’importante investimento sulla scuola media Redi che darà anche altri spazi per le attività sportive.  Questo per quanto riguarda gli investimenti pubblici dell’edilizia sportiva del comune di Bagno a Ripoli. Ci sono anche tanti altri investimenti di natura privata: penso al Matchball o impianti dedicati al tennis e paddle, e penso ovviamente anche al Viola Park. Un investimento della Fiorentina, sicuramente importante, che attrarrà flussi di turismo e darà opportunità per il territorio. Non dimentichiamo poi i tanti altri eventi che sono in procinto di arrivare sul nostro territorio: penso al Tour de France nel 2024 e ad altri eventi più amatoriali, fino ad arrivare ai percorsi straordinari del nostro territorio percorsi attraverso trekking, passeggiate, running e bici.  È importante che a questo si congiungano elementi di sviluppo economico: stiamo lavorando con il Consorzio del Chianti Colli Fiorentini per una progettazione a rete che unisca il bike con l’opportunità di vivere il territorio, le sue eccellenze enogastronomiche e di ospitalità diffusa che il nostro territorio sicuramente presenta.     → Leggi anche: App per lo sport: le soluzioni digitali per Asd e Ssd Ancora qualche domanda a Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli   Sporteams è una startup con sede proprio a Bagno a Ripoli. Quanto sono importanti realtà simili per un territorio come questo? Innanzitutto sto notando uno straordinario dinamismo in Sporteams e la presenza costante a tanti eventi ed incontri. Si tratta di un dinamismo che viene oggettivamente ben accolto e molto apprezzato dalle realtà sportive del territorio non solo fiorentino, direi più che regionale. Credo che Sporteams sia una grande opportunità per il territorio: tanto un orgoglio che sia presente su Bagno a Ripoli. Pensiamo anche all’opportunità di lavoro e di attività: si tratta di costruire, partendo dalla realtà territoriale e dalla conoscenza del mondo dello sport, degli strumenti pensati proprio per il mondo sportivo.  Sono realtà da incentivare e noi siamo ben contenti che sia presente sul nostro territorio.   Qual è la sua posizione sulla digitalizzazione? Crede che le soluzioni digitali siano il futuro anche per il mondo sportivo?  La digitalizzazione è senza dubbio non solo il futuro, ma anche il presente. La transizione digitale è un percorso ormai inarrestabile, già intrapreso e che va sicuramente regolamentato. Chi fa politiche pubbliche ha l’obbligo ed il dovere di organizzare un percorso di transizione che sia sostenibile.  La digitalizzazione coinvolgerà tutti gli aspetti della società e delle sue attività, incluso ovviamente lo sport, nella capacità di gestire spazi e tempi e opportunità che poi possono sicuramente essere offerte alla comunità e non solo, dai giovani ai meno giovani.  Anche su questo le amministrazioni comunali, oltre alle grandi decisioni dall’Unione Europea e dal Governo, possono fare la loro parte incentivando i percorsi di digitalizzazione e digitalizzandosi a loro volta. Scontiamo senza dubbio un gap da questo punto di vista, ma vogliamo creare le premesse per una diffusione di digitalizzazione tra le varie attività territoriali: dallo sport alle attività economica, fino a tutte le opportunità che possono nascere in un territorio, in tutte le sue sfaccettature.       → Leggi anche: Riforma dello sport, come cambia il lavoro sportivo?    Quale futuro vede per Bagno a Ripoli? Può essere il fulcro che congiunge due grandi realtà come la città metropolitana di Firenze ed il Chianti? Bagno a Ripoli è per sua natura e per la sua storia legatissima alla città di Firenze, soprattutto negli ultimi anni. Potremmo definirlo come un quartiere di Firenze, ma al

LEGGI TUTTO
gestione Asd
Dietro le quinte

Dietro le quinte Sporteams: Ilaria Petrin si racconta

Quali sono le sfide che una startup, oggi, deve affrontare per ritagliarsi uno spazio d’autonomia in un mercato sempre più competitivo? Come si è sviluppata l’idea di Sporteams? E che cosa possono dare i più giovani a questo progetto imprenditoriale?  Di tutto questo abbiamo discusso con il nostro “dietro le quinte”, una serie mensile di interviste interne per raccontare, attraverso il nostro team, qual è il nostro progetto imprenditoriale e come pensiamo di raggiungere il nostro obiettivo. Questa volta tocca a Ilaria Petrin, CEO e Co-Founder di Sporteams. Approfondiamo insieme! Il valore di Sporteams per la digitalizzazione dello sport Ilaria, c’è un momento, un avvenimento o un aneddoto “della “vita di Sporteams” a cui sei particolarmente legata? Si, c’è un particolare della vita di Sporteams a cui sono molto legata. Infatti, ricordo  sempre molto volentieri la nascita della società e, in particolare, come quest’ultima sia nata e si sia sviluppata, nei primi mesi di vita, nel mio soggiorno di casa. Pensare che Sporteams sia nata da un’idea avuta in soggiorno  e che oggi, la stessa idea, sia divenuta una startup con quasi 20 dipendenti mi rende molto orgogliosa.  Sporteams è una realtà composta per lo più da ragazzi e ragazze under 30, ciò cosa comporta? Quali sono gli aspetti più critici nel gestire un gruppo così giovane? Gli aspetti critici di gestire un gruppo di ragazzi così giovane sono, il più delle volte, legati alla poca esperienza lavorativa che essi hanno. Però, ci tengo a dirlo, avere un team di lavoro molto giovane ha anche molti aspetti positivi e può rappresentare una grande opportunità. Questo perché la giovane età fa sì che la squadra sia naturalmente portata ad abbracciare le novità, divenendo così una risorsa importantissima per intercettare le nuove tendenze. Se dovessi dare un consiglio a qualcuno che oggi volesse costituire una startup quale sarebbe?  Essendo la startup non bancabile per definizione, questo soprattutto in Italia, il primo consiglio che mi sento di dare è quello di avere fin dal principio un piano finanziario e delle risorse tali da poter sostenere il progetto. Inoltre, consiglierei di porre particolare attenzione sull’aspetto marketing e comunicazione. Questo perché l’idea e la sua realizzazione non sono tutto! Bisogna essere anche capaci di saper comunicare al mercato in modo da poter vendere l’idea stessa.  Infine, l’ultimo consiglio che mi sento di dare è quello di dotarsi di una figura che abbia esperienza di gestione di impresa, una figura importantissima. Come ti immagini Sporteams tra 5 anni?  Sporteams tra 5 anni me la immagino come un’azienda cresciuta, sia in termini di business, e volumi d’affari, sia in termini di risorse umane. Mi immagino una vera e propria evoluzione di Sporteams, passando da essere una startup innovativa a una PMI innovativa.   Se dovessi descrivere Sporteams in tre parole, non una di più, quali useresti? La realtà di Sporteams, secondo me, si può descrivere attraverso queste tre parole:  Sport e innovazione,  in quanto lo scopo di Sporteams è quello di innovare un settore, come quello sportivo, che è ancora indietro da questo punto di vista. Gioventù, poiché Sporteams è una realtà giovane e dinamica.   Le applicazioni sportive di Sporteams Sporteams nasce grazie a un know-how ben consolidato sia nel settore informatico sia in quello dell’organizzazione aziendale con l’obiettivo di accelerare la trasformazione digitale del settore sportivo e mettere a disposizione di Asd e Ssd software gestionali sportivi innovativi, sicuri e facili da utilizzare.  La nostra suite per la gestione società sportive (o associazioni sportive) si compone di quattro prodotti: – Sporteams Club – Sporteams Match – Sporteams Access – Sporteams GeCo → Leggi anche: Gestionale sportivo: lo sport a portata di smartphone Se vuoi conoscere il progetto di Sporteams, spiegaci di cosa hai bisogno. Troveremo la soluzione giusta. CONTATTACI

LEGGI TUTTO
Gestione società sportive
Interviste

Gestione società sportive: “Il digital è importante per noi”

Gestione società sportive: i vantaggi della digital transformation!  Che cosa significa digitalizzare lo sport? Quali sono i benefici concreti, in termini di semplificazione e ottimizzazione dei processi? E perché le applicazioni sportive possono migliorare l’organizzazione delle società sportive? Ne abbiamo parlato, all’interno del nostro ciclo di interviste, con Sandra Leoncini, Consigliera del Savino Del Bene Volley Scandicci (FI), società sportiva che utilizza alcuni dei nostri servizi digitali da circa 4 anni. Gestione società sportiva, il valore aggiunto delle soluzioni sportech Che tipo di benefici avete riscontrato puntando sulla digitalizzazione? Nella nostra esperienza, i servizi digitali di Sporteams si sono rivelati importanti. E soprattutto utili: sia per quel che riguarda la gestione delle anagrafiche delle atlete, che è stata molto agevolata rispetto al passato, sia per quel che riguarda la gestione digitale del pagamento delle quote associative, di cui ora ci occupiamo con maggiore facilità. Abbiamo poi apprezzato la possibilità di inviare delle notifiche agli utenti – come una sorta di promemoria – prima di una scadenza, di un appuntamento o altro. Inoltre, abbiamo offerto ad alcuni dei nostri sponsor, che hanno accettato, l’opportunità di promuovere i propri prodotti o i propri servizi all’interno degli spazi digitali messi a disposizione dalla piattaforma di Sporteams. Per la vostra organizzazione, quindi, la digitalizzazione ha avuto un effetto positivo, soprattutto in termini di semplificazione? Sì, possiamo dire che ha semplificato molte delle attività che prima dovevano essere svolte manualmente, in modo analogico, e questo ci ha consentito, in generale, di ottimizzare i processi, alleggerire il carico burocratico quotidiano e risparmiare tempo e risorse. Anche dal punto di vista della comunicazione interna, poi, abbiamo riscontrato una notevole differenza: sfruttando la digitalizzazione riusciamo infatti a comunicare meglio, più rapidamente e in modo meno dispersivo. Avete introdotto questa novità da qualche anno, addirittura prima della pandemia. Com’è stata l’accoglienza? Ci sono state delle difficoltà? In realtà la scelta di puntare su strumenti digitali per gestire la nostra società sportiva è stata accolta favorevolmente, e il tempo ci ha dato ragione. L’investimento iniziale, per realtà non grandi e strutturate, può essere abbastanza oneroso, ma sul lungo periodo i benefici ottenuti valgono lo sforzo iniziale. Sono davvero convinta che il mondo dello sport, laddove possibile, debba cercare di aprirsi alla trasformazione digitale, come del resto sta avvenendo in molti ambiti della nostra società. → Leggi anche: Gestionale società sportive: “Sporteams ci aiuta molto”   Gestionale sportivo: cos’è e come funziona Sporteams Club Il progetto Sporteams sta tentando, da alcuni anni a questa parte, di rilanciare il settore dello sport supportando e accelerando la trasformazione digitale delle società e delle associazioni sportive dilettantistiche. Le soluzioni sportech, infatti, sono in grado di rimodulare, perfezionare e migliorare l’organizzazione interna delle Ssd e delle Asd – soprattutto a livello giovanile – dando l’opportunità a queste ultime di “professionalizzarsi”, aumentare la produttività, dematerializzare la documentazione, snellire il carico burocratico complessivo e gestire attività amministrative senza errori e ritardi. All’interno della nostra suite, uno dei nostri prodotti di punta è Sporteams Club, un innovativo gestionale – utilizzabile attraverso ogni tipo di dispositivo e sistema operativo – in grado di digitalizzare a 360° società e associazioni sportive​. I vantaggi di Sporteams Club Gestione efficiente delle attività amministrative Controllo degli adempimenti burocratici e amministrativi Comunicazione rapida tra asd/ssd e utenti registrati Consultazione di avvisi, news, informazioni e documenti Possibilità di promuovere gli sponsor all’interno dell’app Conformità al GDPR per garantire la sicurezza dei dati Se cerchi delle novità sulla Gestione società sportive, visita il nostro sito ufficiale e scopri tutte le funzionalità di Sporteams Club!

LEGGI TUTTO
Sport e digitale
Digitalizzazione

Sport e digitale: il nuovo progetto di Sporteams

Sport e Digitale: il binomio vincente per la ripartenza dello sport La digitalizzazione, specialmente dopo la crisi legata al Covid19, è la chiave della ripartenza dello sport. Per questo, nell’ambito del bando “Progetti di ricerca e sviluppo delle MPMI” promosso dalla Regione Toscana, abbiamo lavorato al progetto “Sporteams Data System Integrated”. Obiettivo: la progettazione e il potenziamento di una piattaforma dati per il settore sportivo dilettantistico che garantisca alle Asd e alle Ssd l’opportunità di sfruttare le ultime tecnologie in campo di Cloud Computing, Internet of Things e Artificial Intelligence. Vediamo insieme di cosa si tratta! Sport e digitale, ecco Sporteams Data System Integrated Il progetto Sporteams Data System Integrated è incentrato su una delle nostre applicazioni sportiva: Sporteams Club. E persegue tre strade: Realizzazione di una piattaforma Saas secondo un approccio per microservices che consenta di raccogliere ed analizzare grandi flussi di dati sull’attività sportiva, per poi metterli a disposizione di tutti i soggetti attivi nel settore; Costruzione di un sistema di rilevazione dei parametri fisici e agonistici tramite l’utilizzo di un device IoT, denominato “Gateway-Tag”, e di strumenti sensoriali indossabili dall’atleta definiti “Edge Computing”. Sviluppo di un software innovativo in grado di raccogliere contenuti video legati a un evento sportivo e generare autonomamente brevi articoli di giornale con lo scopo di supportare e agevolare il lavoro dei giornalisti sportivi. Finora, i lavori portati a termine hanno riguardato: lo sviluppo dei vari microservizi e il loro deploy sulla piattaforma e quindi l’individuazione e la caratterizzazione delle singole entità atomiche (microservizi) la riscrittura della UX/UI utente secondo le API designate i test di controllo per il corretto svolgimento delle attività sulla piattaforma le analisi per lo sviluppo di hardware e software IoT e per la creazione di algoritmi di intelligenza artificiale per la generazione di articoli giornalistici Passaggio fondamentale, dal quale ci aspettiamo riscontri positivi, sarà poi l’implementazione degli strumenti di misurazione e campionamento dati dell’atleta con le componenti già presenti sull’applicazione Sporteams club.  Nei prossimi mesi, mettendo a frutto tutte le conoscenze acquisite e conducendo i test necessari,  dovremmo essere in grado di avviare la produzione dei sistemi di rilevazione e di attuare i progetti di piattaforma SaaS. → Leggi anche: Sport e Digitale, il settore sportech e le sue prospettive future Soluzioni per la digitalizzazione dello sport: che cos’è Sporteams Club Sporteams Club, oggi, è uno dei principali prodotti della nostra suite di soluzioni sportech per la digitalizzazione dello sport.  Si tratta di un software gestionale sportivo che consente di collegare l’intera comunità sportiva a 360°, attraverso qualsiasi dispositivo e sistema operativo. Permette alle associazioni e alle società sportive dilettantistiche di migliorare l’organizzazione interna e potenziare il coordinamento tra i singoli soggetti interessati. I vantaggi di Sporteams Club: ➞ gestione efficiente delle attività amministrative ➞ controllo degli adempimenti burocratici e amministrativi ➞ comunicazione rapida tra ASD/SSD e utenti registrati ➞ consultazione di avvisi, news, informazioni e documenti ➞ possibilità di promuovere gli sponsor all’interno dell’app ➞ conformità al GDPR per garantire la sicurezza dei dati → Leggi anche: Sport e Trasformazione digitale: 5 vantaggi delle app sportive 

LEGGI TUTTO
Sport bonus
Contabilità ASD

Sport bonus 2022: tutti i dettagli

Sport Bonus 2022: prorogata  l’agevolazione che permette alle Asd un recupero fiscale   In una delle recenti newsletter di Fabio Zucconi, dottore commercialista e partner di Sporteams, è stata affrontato un argomento molto interessante per le associazioni sportive dilettantistiche: il bonus sportivo 2022. Una misura che, attraverso il credito di imposta, consente un recupero fiscale significativo dando l’opportunità alle imprese che decidono di investire nello sport di recuperare buona parte delle risorse precedentemente stanziate in determinati tipi di intervento.  Approfondiamo insieme!    Sport bonus 2022 per Asd: cos’è e come ottenerlo   Anche per il 2022 è stata prorogata, nell’ultima legge di bilancio, l’agevolazione chiamata “Sport Bonus”. Un’agevolazione che, come anticipato, dà là possibilità di ottenere un recupero fiscale (tramite credito di imposta) pari al 65% dell’importo precedentemente erogato da imprese a enti sportivi (come le Asd) per finanziare interventi di: manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici realizzazione di nuove strutture  sportive pubbliche Per richiedere il beneficio c’è tempo fino al 30 giugno 2022. Il credito d’imposta, al momento, è riservato solo alle imprese che decidono di “fare una donazione entro il limite dell’uno per cento del proprio fatturato”. Al contrario, le persone fisiche che non sono titolari di reddito di impresa non possono ottenere agevolazioni fiscali. Il credito d’imposta potrà essere “usufruito” in tre quote annuali di pari importo ed esclusivamente attraverso la compensazione mediante modello F24. Per avere maggiori dettagli sulla misura Sport Bonus 2022, ti consigliamo di leggere direttamente la newsletter di Fabio Zucconi, un servizio di aggiornamento per associazioni e società sportive dilettantistiche con approfondimenti su norme e temi di carattere amministrativo, contabile e fiscale.      → Leggi anche: Scadenze fiscali 2022: nuovo rinvio per gli enti sportivi dilettantistici   Sporteams GeCo, il nostro gestionale contabile   Sporteams GeCo è un innovativo gestionale contabile che abbiamo sviluppato per consentire la piena digitalizzazione delle attività contabili e amministrative. Lo scopo è quello di semplificare i processi operativi, con la massima autonomia e in piena sicurezza, permettendo alle Asd di risparmiare tempo e di evitare errori, ritardi e incongruenze. Sporteams GeCo, facilmente utilizzabile con uno smartphone, è pensato per le organizzazioni sportive che adottano il regime fiscale agevolato previsto dalla legge 398/1991. Nel dettaglio, può essere utilizzato per la determinazione forfettaria del reddito imponibile, per la determinazione forfettaria dell’IVA e, più in generale, per lo snellimento degli adempimenti burocratici.   I vantaggi  Digitalizzazione delle attività contabili e amministrative Dematerializzazione della documentazione necessaria Gestione della fiscalità in uscita (Ciclo Passivo) Gestione della fiscalità in entrata (Ciclo Attivo) Riduzione del carico burocratico complessivo Reportistica dettagliata sulle operazioni effettuate   Visita il nostro sito per conoscere tutti i dettagli su Sporteams GeCo

LEGGI TUTTO
Software per Asd
asd

Software per Asd: come digitalizzare lo sport

Software per Asd: un nuovo strumento per lo sport dilettantistico  L’insieme delle tecnologie applicate allo sport può radicalmente cambiare metodi di lavoro e approcci organizzativi delle associazioni sportive dilettantistiche.  In questo articolo cerchiamo di capire quali sono i problemi delle Asd, quali i vantaggi delle soluzioni sportech e come si articola la nostra suite di prodotti.  Approfondiamo insieme!   Perché un software gestionale Asd è importante   Le barriere tra dimensione online e dimensione offline sono progressivamente cadute e oggi la digitalizzazione agevola, o addirittura rende possibile, molte delle nostre attività quotidiane. Inoltre, anche a livello professionale gli strumenti digital sono essenziali e hanno costituito una novità rilevante. In questo contesto, i software gestionali – delle vere e proprie piattaforme digitali da usare in piena autonomia – possono giocare un ruolo determinante per lo sport; specialmente dopo la crisi pandemica. Sono facilmente installabili sugli smartphone, possono essere usati con pochi clic, permettono alle Asd di risparmiare tempo e risorse e ai tesserati di essere sempre informati sulle ultime novità (tramite notifiche push, messaggi, avvisi ecc.). Che si tratti di organizzare una partita o un allenamento, di riscuotere le quote associative o gestire in modo più efficiente le incombenze burocratiche, di comunicare più rapidamente con le Federazioni di riferimento o di interagire più velocemente con gli atleti, i software gestionali offrono l’opportunità di semplificare il lavoro e velocizzare i processi interni.   → Leggi anche: Gestionale associazione sportiva: “Il digitale è il futuro”   Software gestione Asd: la chiave dello sport 4.0   Certamente le Asd – inserite integralmente a pieno titolo nel settore sportivo – hanno un ruolo fondamentale sul territorio. Sono dei veri e propri presidi sociali e, proprio valorizzando il ruolo delle sport, contribuiscono al benessere delle comunità e al rafforzamento della cultura dell’inclusività. Nondimeno, se si prendono in esame i metodi di lavoro all’interno di queste organizzazioni, è possibile affermare che alcuni dei problemi strutturali dello sport dilettantistico non sono stati affrontati.  La permanenza di metodi “artigianali” nella conduzione e nell’organizzazione delle associazioni sportive dilettantistiche, in questo senso, ha impedito di cogliere opportunità già esistenti, di aprirsi al cambiamento, di scommettere sull’innovazione e di promuovere interventi mirati per rendere più efficienti i processi operativi.  Spesso, anche se non sempre, un segretario, un amministratore, un tecnico o un allenatore oggi svolgono il proprio lavoro esattamente come in passato (e proprio mentre fuori dai campi da gioco il mondo evolve a una velocità inaudita!).   I principali problemi delle Asd: scarsa organizzazione interna utilizzo insufficiente di strumenti digitali  incongruenze nella gestione della privacy policy errori e ritardi nelle procedure contabili e normative difficoltà a ottenere risorse finanziarie ed economiche   I principali vantaggi dei Software per Asd ottimizzazione dei processi organizzativi  miglioramento le comunicazioni interne ed esterne  semplificazione della gestione amministrativa e contabile dematerializzazione della documentazione cartacea sperimentazione di nuove forme di monetizzazione  Il primo passo per sfruttare i benefici dell’innovazione tecnologica e cercare di far evolvere, dall’interno, il settore sportivo è quindi quello di analizzare globalmente la situazione e trovare soluzioni adeguate ed efficaci al contesto in cui operano le Asd.   → Leggi anche: Software Gstionale Asd: “Lo sport ha bisogno della digitalizzazione   Software Asd: la suite di prodotti Sporteams   In questo senso, l’obiettivo del nostro progetto imprenditoriale è proprio quello di supportare le organizzazioni sportive nel processo di trasformazione digitale dello sport. Ci rivolgiamo alle associazioni sportive attive a livello giovanile, dilettantistico e amatoriale e operiamo per mettere a disposizione delle Asd software gestionali utili, facili da utilizzare e sicuri. Le nostre piattaforme multifunzionali, che sfruttano anche tecnologie altamente innovative come AI e IoT, possono digitalizzare integralmente tutti i processi delle comunità sportive, uniformare i flussi informativi, connettere gli utilizzatori secondo un modello data driven e consentire la profilazione dell’utenza nel rispetto totale di privacy e cybersicurezza.  La suite Sporteams si compone di 4 prodotti: Sporteams Club Sporteams Match Sporteams GeCo   Funzionalità di Sporteams Club Gestione efficiente delle attività amministrative Comunicazione rapida tra ASD/SSD e utenti registrati Consultazione di avvisi, news, informazioni e documenti Possibilità di promuovere gli sponsor all’interno dell’app   Funzionalità di Sporteams Match Gestione della programmazione e del calendario gare Omologazione Campi Sportivi non regolari Invio dei Referti Gara non arbitrali  Invio dei Referti Gara ufficiali da parte degli arbitri   Funzionalità di Sporteams GeCo Semplificazione delle attività contabili e amministrativi Dematerializzazione della documentazione necessaria Gestione della fiscalità in uscita e in entrata  Reportistica dettagliata sulle operazioni effettuate   → Leggi anche: Dietro le quinte di Sporteams: Luca Bassilichi si racconta    Se gestisci un’associazione dilettantistica sportiva, scopri di più sui nostri software per Asd e sul nostro progetto imprenditoriale!CONTATTACI

LEGGI TUTTO
App sportive
Applicazione sportive

Sport e Digital: 5 vantaggi delle app sportive

App sportive: i vantaggi per le associazioni sportive dilettantistiche In un mondo che cambia rapidamente, e in cui anche il settore sportivo sta attraversando la fase di transizione, la digitalizzazione dello sport rappresenta la chiave di volta per determinare un’evoluzione sostanziale in grado di agevolare e semplificare le attività delle organizzazioni sportive. Volendo, è possibile individuare 5 vantaggi delle soluzioni sportech per le Asd. Ottimizzazione dei processi  Semplificazione delle attività  Dematerializzazione dei documenti Risparmio di tempo, denaro e risorse Rispetto della privacy e della cybersicurezza Cerchiamo allora di approfondire insieme, prima inquadrando le ultime novità relative all’innovazione e alla tecnologia nello sport e poi concentrando l’attenzione su uno dei nostri prodotti: Sporteasm Club.     Applicazioni sport: nuovi strumenti in una realtà diversa   La digitalizzazione è una realtà ormai consolidata. Durante e dopo l’emergenza pandemica, soprattutto, la digital transformation ha impattato profondamente nel nostro quotidiano: abbiamo usato nuove app e nuove piattaforme, sperimentato soluzioni digitali che prima non conoscevamo o conoscevamo solo relativamente e, più in generale, è aumentata l’incidenza delle soluzioni digital nella società. Nonostante questo, come messo in evidenza dal rapporto Ipsos Flair 2022, in Italia – per quando riguarda la trasformazione digitale – rimane un “gap” rispetto ad altri paesi nelle sue stesse condizioni socio-economiche e politico-culturali (basti pensare che la “banda larga fissa raggiunge il 61%, contro il 77% della Ue).  Questo ritardo, certo visibile in molti campi diversi, sembra particolarmente evidente nel settore sportivo. Lo sport, specialmente a livello dilettantistico, negli ultimi anni ha adottato solo marginalmente nuove tecnologie e si è affidato scarsamente alle soluzioni innovative di volta in volta disponibili.  Oggi investire e puntare sulla digitalizzazione sta diventando essenziale, ma le associazioni sportive devono fare i conti con un problema che viene da lontano. Tuttavia, nel mondo post-Covid anche lo sport deve adeguarsi a una realtà profondamente diversa rispetto al passato (e in continuo mutamento, per giunta) e quindi aprirsi al cambiamento attraverso l’utilizzo di strumenti innovativi.  Nel nostro ciclo di interviste, in cui ci confrontiamo con i responsabili di asd impegnate nel promuovere la digitalizzazione, questo tema è emerso spesso. Ecco, per esempio, il parere di Enrico Gallo, Direttore Generale A.S.D. Lastrigiana (FI).  “Sicuramente la trasformazione digitale – e nel concreto, l’utilizzo delle app – può migliorare molto la gestione delle Asd. Anche se, dobbiamo dircelo, lo sport sotto questo punto di vista è ancora indietro rispetto ad altri settori o altri ambiti delle nostre vite. Nel nostro quotidiano usiamo molto gli strumenti digitali, a volte anche acriticamente, mentre nello sport molto meno. E su questo dovremmo lavorare, perché sicuramente il futuro dello sport passa dalla digitalizzazione. Abbiamo un gap da colmare – un gap tra quello che si potrebbe fare e quello che invece viene fatto – e dobbiamo necessariamente colmarlo. Sarà la sfida dei prossimi anni.”   → Leggi anche: Perché utilizzare le app per lo sport    App sportive: i 5 vantaggi per le Asd   Vediamo quindi quali sono i 5 vantaggi delle app sportive, spiegando che tipo di benefici possono avere le associazioni sportive che scelgono di scommettere sullo sport 4.0. Ottimizzazione dei processi Spesso le Asd sono gestite con metodi “artigianali” e approcci scorretti. Eppure, anche nelle realtà di dimensioni minori, “fare meglio” ciò che si è sempre fatto è essenziale. In questo senso, la digitalizzazione può velocizzare i processi interni aumentando la produttività senza eccessivi sforzi o investimenti proibitivi, come invece sarebbe accaduto fino a pochi anni fa.  Semplificazione delle attività Un uso mirato delle app sportive è proprio questo: la semplificazione delle attività, soprattutto delle attività ordinarie, ripetitive e ricorrenti. Dall’organizzazione di un allenamento o di una partita, dalla raccolta dei certificati medici alla gestione delle anagrafiche, i responsabili incaricati saranno quindi agevolati e potranno svolgere il proprio lavoro in modo più efficace e più efficiente.  Dematerializzazione dei documenti C’è poi un altro aspetto da non sottovalutare, anche in un’ottica di sostenibilità ambientale: la possibilità di diminuire la mole della documentazione cartacea, spostando il lavoro da una dimensione analogica a una dimensione digitale. Questo permetterà di organizzarsi meglio, specialmente all’interno degli uffici,  e di disporre di archivi digitali sicuri, facilmente accessibili e sempre a portata di mano.  Risparmio di tempo, denaro e risorse Un uso ragionato degli strumenti digitali consente di ridurre i tempi di esecuzione delle singole attività snellendo le procedure burocratiche, spendere meno denaro per via dell’ottimizzazione del lavoro e dell’eliminazione dei passaggi superflui, e, più in generale, razionalizzare le risorse disponibili per accantonarle o destinarle ad altri scopi in base alle proprie esigenze. Rispetto della privacy e della cybersicurezza Le app per lo sport, rispetto ai normali servizi di messaggistica o ad altre app sviluppate originariamente per altri usi ma spesso impiegate nell’ambito sportivo, possono garantire la conformità al GDPR e tutelare la privacy e la sicurezza dei dati trattati. In questo, è possibile coniugare funzionalità innovative e aderenza alle normative vigenti, nel rispetto dei diritti degli utenti.    → Leggi anche: Web app per lo sport, i vantaggi della digitalizzazione   Applicazioni sportive: le funzionalità di Sporteams Club   Sporteams Club è tra le nostre migliori app sport. Una piattaforma online articolata in molteplici profili disponibili per ogni tipo di figura: amministratori, segretari, tecnici, allenatori, atleti, genitori, tesserati e non.  Si adatta a tutti i tipi di sport (come pallavolo, calcio, basket, rugby ecc.) e consente di digitalizzare a 360° qualsiasi Asd: dalla gestione delle anagrafiche al pagamento delle quote associative, dalla programmazione di allenamenti e gare al miglioramento della comunicazione interna, fino all’opportunità di offrire nuovi spazi agli sponsor, rinnovando il modello di business dello sport dilettantistico.  Ogni figura ha un profilo con funzionalità specifiche per gestire le proprie attività e riceve una notifica per ogni evento, scadenza o appuntamento prefissato. Un altro aspetto importante, inoltre, è la possibilità di sincronizzazione dei dati – dalle anagrafiche dei tesserati al calendario gare – con quelli federali; come accade per esempio grazie alla partnership con LND Toscana.   → Leggi anche: Sporteams Club, la Web App per risparmiare tempo e

LEGGI TUTTO