Piero Balleggi (Pres. Sporting Arno): “Senza tecnologia non si potrebbe gestire una società”

Sporteams vuole rendere merito a tutte quelle persone che operano nelle asd. Alcune di queste società stanno inoltre facendo uno sforzo importante per aprirsi al digitale. Una di queste è lo Sporting Arno. Queste le riflessioni al blog di Sporteams del presidente Piero Balleggi.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Dalle asd: la testimonianza di Piero Balleggi, presidente Sporting Arno.

Sporteams vuole rendere merito a tutte quelle persone che operano nelle asd. Alcune di queste società stanno inoltre facendo uno sforzo importante per aprirsi al digitale. Una di queste è lo Sporting Arno. Queste le riflessioni al blog di Sporteams del presidente Piero Balleggi.

Quali sono gli obiettivi dello Sporting? “Una delle nostre priorità è costruire un buon settore giovanile. L’obiettivo è – ovviamente – mandare qualche ragazzo nelle categorie importanti. Quanti sono riusciti a salire di categoria? Fino ad oggi sono stati circa 12, di cui alcuni fino alla Serie A. Per esempio Berni portiere (terzo portiere Inter, ndr) oppure Cristiano Piccini che adesso è al Valencia dopo l’esperienza in Portogallo”.

Anche lo Sporting Pietrasanta punta molto sulla crescita dei giovani.

Alcuni numeri dello Sporting Arno. Quanti sono gli associati? Avete intenzione di intervenire sugli impianti? “I nostri associati sono circa 300. L’impianto? Sì, abbiamo intenzione di rinnovarlo. L’idea è di mettere a norma l’impianto e fare il terreno in erba sintetica. Ci saranno anche interventi sul campo di Calcio a 5”.

Un passaggio sull’impatto della tecnologia nel settore delle asd. Come vi siete trovati con Sporteams? “Sporteams? Ne ho sentito parlare molto bene dai nostri collaboratori. Dal mio punto di vista sono molto d’accordo sull’utilizzo della tecnologia”.

Cristina Castagni della Scuola Calcio Vada ha detto: “Mi batto perché tutti usino Sporteams”.

Il tuo ruolo? “Negli anni passati è stato bellissimo. Abbiamo avuto anche molte soddisfazioni. Adesso noto che è diventato tutto più aziendale. Con obblighi crescenti. Con maggiori responsabilità in più ambiti. Forse il miglioramento più significativo negli anni – come dicevamo prima – è stato proprio l’introduzione tecnologia. Già difficile così, figuriamoci senza la tecnologia”.

Anche Lionello Belcrei (Academy Porcari) ha parlato di Sporteams.

Registrati alla nostra Newsletter

Resta aggiornato e impara dai migliori

Il tuo indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per inviarti la nostra newsletter e informazioni sulle attività di SPORTEAMS. Puoi sempre utilizzare il link per annullare l’iscrizione incluso nella newsletter.

Altri articoli dal nostro blog

Lady Radio

Affrico-Sporteams, il progetto raccontato su Lady Radio

Stamani su Lady Radio si è parlato approfonditamente del progetto Affrico-Sporteams. Sono intervenuti Domenico Lapenta, vicepresidente dell’U.S. Affrico, Luca Bassilichi, imprenditore di Sporteams, Giovanni Galli, direttore scuola calcio dell’Affrico. Domenico Lapenta: “La situazione dello sport dilettantistico? Tutte le società sportive stanno cercando soluzioni. Questa emergenza ci ha colpito duramente mettendo in dubbio anche la sopravvivenza

Leggi tutto »

Vuoi dire la tua sui temi dello sport dilettantistico e giovanile?

Raccontaci le tue idee, le tue esperienze o il tuo progetto e ti aiuteremo a diffonderli attraverso il nostro blog!