fbpx

Software gestionale

Lavoratore e volontario sportivo
Associazione sportiva

Lavoratore e volontario sportivo

Uno dei temi più caldi legati alla Riforma dello sport è sicuramente il lavoro sportivo ed il volontariato.  È proprio questo il tema che affronteremo oggi, grazie al dottor commercialista Fabio Zucconi: qual è la differenza tra lavoratore e volontario? E quando invece il soggetto deve essere inquadrato come rapporto di lavoro ordinario?Approfondiamo insieme! La contrapposizione lavoratore sportivo/volontario sportivo Da ora in poi, quando si tratta di valutare il ruolo di una persona che lavora per una società o associazione sportiva dilettantistica, il primo passo sarà capire se si tratta di un lavoratore sportivo o di un volontario sportivo. Questa distinzione è fondamentale per determinare le implicazioni fiscali, contributive e gli adempimenti amministrativi correlati alla relazione tra il collaboratore e l’organizzazione sportiva. Innanzitutto, partiamo col sottolineare che lavoratore sportivo e volontario sportivo sono due figure distinte e alternative. Un’organizzazione sportiva non può considerare una persona come lavoratore sportivo e volontario sportivo contemporaneamente. Questo significa che non è possibile combinare le disposizioni previste per queste due figure. Ad esempio, non è possibile pagare un lavoratore sportivo con un salario stabilito nel contratto e contemporaneamente erogare un rimborso spese di 150 euro al mese. La principale distinzione tra queste due figure riguarda la previsione di un compenso per l’attività svolta. Il lavoratore sportivo viene pagato per svolgere l’attività, mentre il volontario sportivo deve rinunciare a qualsiasi forma di compenso e può ricevere solo un rimborso spese, previo adeguato giustificativo delle spese sostenute. Differenze nella normativa lavoratore/volontario sportivo Ora, passiamo a esaminare le differenze nella normativa riguardante lavoratori sportivi e volontari sportivi. Costi Diretti (Oneri Fiscali e Previdenziali): Il volontario sportivo non rappresenta alcun costo fiscale o contributivo per l’organizzazione sportiva, dato che non riceve alcun compenso. I lavoratori sportivi devono affrontare obblighi previdenziali, che erano esclusi dalla normativa precedente. Inoltre, sono soggetti ad obblighi fiscali, con un aumento della soglia di non tassazione da 10.000 a 15.000 euro. Adempimenti Amministrativi: Per i volontari, non sono previsti specifici adempimenti amministrativi legati al rapporto di volontariato. Non esiste un contratto di volontariato da stipulare, ma può essere emessa una dichiarazione con cui il volontario accetta di svolgere attività sportiva in forma non retribuita. Per i lavoratori sportivi, ci sono numerosi adempimenti amministrativi da seguire, tra cui la formalizzazione di un contratto nella forma di collaborazione coordinata e continuativa, la comunicazione dei dati relativi al rapporto di lavoro al Registro delle attività sportive dilettantistiche (UNILAV), l’iscrizione del lavoratore sportivo alla gestione separata INPS, la comunicazione dei compensi erogati, la tenuta del Libro Unico del Lavoro e la liquidazione dei contributi previdenziali e delle ritenute di acconto fiscali. ➞ Leggi anche: Sport dilettantistico: novità sulla legge 398/1991 Mansioni dei Lavoratori Sportivi e dei Volontari Sportivi: Per i lavoratori sportivi, la normativa identifica alcune mansioni che riguardano principalmente atleti e tecnici. Tuttavia, la possibilità di stipulare un contratto di lavoro sportivo si estende anche a chi svolge mansioni necessarie per l’attività sportiva in base ai regolamenti specifici dell’ente affiliante. Per i volontari sportivi, la legge indica che le loro prestazioni comprendono l’esecuzione diretta dell’attività sportiva, nonché la formazione, l’insegnamento e la preparazione degli atleti. Non è possibile estendere questa normativa alle figure ausiliarie o alle attività commerciali dell’organizzazione sportiva. La differenza tra lavoratori sportivi e volontari sportivi è importante per determinare come vengono trattati dal punto di vista fiscale, contributivo e amministrativo. Queste distinzioni sono state introdotte con la Riforma dello Sport e hanno un impatto significativo su come le organizzazioni sportive gestiscono le loro risorse umane.  ➞ Leggi anche: Gestione Asd: i vantaggi di Sporteams GeCo Come affrontare la Riforma dello sport La Riforma dello Sport ha visto tante critiche, ma possiamo anche considerarla come utile a sanare problemi storici all’interno del settore sportivo. La risposta da dare per affrontare la nuova normativa è accettare il cambiamento e guardarlo con favore, in attesa di modifiche e miglioramenti necessari.  Per affrontare questa sfida non possiamo non rivolgerci ad esperti del settore ed affidarci a soluzioni digitali che possano aiutarci a comprendere le novità ed abbassare in modo importanti errori e sviste, grazie alle automazioni.  Con Sporteams GeCo cerchiamo di offrire soluzioni ottimali per rispondere a tutte le novità. Pensiamo alla gestione dei nuovi contratti del lavoro sportivo, volontari, COCOCO, partita IVA ecc., con il calcolo INAIL e INPS facilitato. Oppure pensiamo alla digitalizzazione del libro soci e la messa a norma dello statuto societario: con GeCo vengono evidenziati i campi da modificare o aggiungere. Pensiamo, infine, alla gestione sempre più coerente degli incassi, andamenti, fatture e prima nota.  Tutto questo comporta una migliore gestione della società, con i conti in ordine, aumento introiti e una maggiore possibilità di accesso al credito bancario. Non possiamo pensare di adeguarci alle nuove norme, senza far ricorso ad esperti del settore e soluzioni digitali. Sporteams GeCo, ideato in collaborazione con Fabio Zucconi, è stato sviluppato proprio con un preciso scopo: snellire il carico burocratico complessivo, dematerializzare la documentazione cartacea e velocizzare lo svolgimento delle attività contabili, amministrative e fiscali; il tutto in conformità con il GDPR Compliance. Se vuoi saperne di più, non esitare a contattarci a commerciale@sporteams.it   

LEGGI TUTTO
Sponsorizzazioni sportive
Gestione contabile ASD

Sponsorizzazioni sportive per Asd: le ultime novità

Sponsorizzazioni sportive: un aggiornamento sulle modalità di accertamento fiscale Nuovo appuntamento con la newsletter dedicata alle Associazioni sportive dilettantistiche del dottore commercialista Fabio Zucconi, esperto di questioni fiscali e nostro partner. Questa volta l’approfondimento riguarda le sponsorizzazioni sportive per Asd, e in particolare il ruolo degli enti sportivi e degli sponsor nell’ambito delle modalità di accertamento dell’Agenzia delle Entrate. Approfondiamo insieme!   Sponsorizzazioni sportive: che cosa cambia per Asd e imprenditori Per la prima volta è stata ottenuta una archiviazione della verifica fiscale in corso su sponsorizzazioni sportive che, come ricostruisce Zucconi, “pur essendo state giudicate sproporzionate rispetto ai vantaggi potenziali che ci si poteva attendere dall’investimento  promozionale”, non violavano le norme in vigore. Norme in vigore che disciplinano anche la deducibilità dei costi per la sponsorizzazione sportiva.   Quando accaduto, di conseguenza, invita a riflettere sui casi in cui le sponsorizzazioni sportive possono non essere oggetto di rilievi e riprese fiscali.   In precedenza, un soggetto che avesse erogato importi significativi ad enti sportivi dilettantistici a titolo di sponsorizzazione, e che fosse oggetto di verifica fiscale, doveva rivolgersi alla Commissione Tributaria per un ricorso (se lo avesse ritenuto necessario in presenza di determinati presupposti).  E questo, nella maggior parte dei casi, poteva avere anche una conseguenza concreta per le Asd: scoraggiare gli imprenditori a investire, dati i problemi sopraggiunti e l’iter giurisprundezianzale avviato.  In futuro, invece, viste le ultime novità, potrebbe non essere necessario spingersi fino al contenzioso tributario ma, eventualmente, ottenere direttamente l’archiviazione da parte dell’Agenzia delle Entrate; con relativi risparmi in termini di costi e tempi per gli imprenditori interessati.     ➞ Leggi anche: Iva Asd: le ultime novità dell’Agenzie delle Entrate    Sponsorizzazioni per Asd: cosa chiede l’Agenzia delle Entrate  La novità sugli accertamenti fiscali, che può garantire benefici sia agli imprenditori che sponsorizzano sia alle Asd che ricevono i finanziamenti in cambio della sponsorizzazione, non deve far dimenticare, però, alcune regole; essenziali per procedere all’archiviazione della verifica fiscale.  L’Agenzia delle Entrate, infatti, come ricorda Zucconi, “per procedere all’archiviazione della posizione fiscale del soggetto che ha erogato la sponsorizzazione”, richiede di fornire le prove dell’esistenza dei presupposti previsti da una norma speciale e richiamati anche dalla Corte  di Cassazione. Ovvero: – Il certificato di iscrizione al Registro nazionale delle attività sportive dilettantistiche dell’ente sportivo  beneficiario della sponsorizzazione;   – L’importo annuo delle spese di sponsorizzazione sportiva complessivamente sostenute non superiore  a 200.000 euro;   – Il contratto di sponsorizzazione che indichi la finalità di promuovere l’immagine o i prodotti dello  sponsor; – La prova dell’effettiva esecuzione del contratto di sponsorizzazione.   Per saperne di più, ti consigliamo di leggere la newsletter di Fabio Zucconi, un servizio di aggiornamento per Associazioni e Società sportive dilettantistiche con approfondimenti su norme e temi di carattere amministrativo, contabile e fiscale.   Puoi iscriverti cliccando qui.   ➞ Leggi anche: Sponsorizzazioni Asd, i vantaggi per gli sponsor Fiscalità Asd: che cos’è e come funziona Sporteams Geco  Proprio in collaborazione con Fabio Zucconi, e consapevoli della difficoltà delle Asd di occuparsi in modo rapido delle questioni contabili, abbiamo ideato, sviluppato e commercializzato un software gestionale innovativo: Sporteams GeCo.  Sporteams Geco risulta utile per:  Digitalizzare attività contabili Gestire la fiscalità in uscita Gestire la fiscalità in entrata  Ridurre del carico burocratico Produrre di report dettagliati  Questo comporta un alleggerimento del carico burocratico complessivo, un risparmio sostanziale del tempo precedentemente impiegato e, non in ultimo, garantisce una gestione Asd di livello professionale. ➞ Leggi anche: Gestione Asd: i vantaggi di Sporteams GeCo Se hai bisogno di un gestionale sportivo per la tua Asd, raccontaci la tua storia. Troveremo la soluzione migliore per te e la tua squadra. CONTATTACI

LEGGI TUTTO
Gestione Asd
Gestione contabile ASD

Gestione Asd 2023: come sfruttare le app per lo sport

Gestione Asd: le app sport stanno rivoluzionando il settore sportivo dilettantistico Che cosa sono le app sportive? Come si usano? E quali vantaggi garantiscono alle Associazioni sportive dilettantistiche (Asd)?  In questo articolo cercheremo di spiegare in che modo la digitalizzazione sta impattando sul mondo dello sport, che tipo di strumenti digitali sono oggi a disposizione di segretari, tecnici, allenatori, atleti e famiglie e perché, in un tempo di rapide evoluzioni, anche il settore dilettantistico ha bisogno di aprirsi al all’innovazione per cambiare a 360° la gestione Asd.  Approfondiamo insieme!   Gestione associazioni sportive: nuovi strumenti per una nuova realtà   Quella in cui viviamo da alcuni anni a questa parte, e specialmente dopo la crisi scaturita dal Covid-19, è una realtà differente rispetto al passato: i comportamenti, le abitudini e i consumi di moltissime persone si sono evoluti, o addirittura si sono radicalmente rinnovati, e la digitalizzazione non è più soltanto un concetto teorico, ma anche una presenza concreta e tangibile nella vita di ognuno di noi.  Basti pensare che, secondo dati ripresi dal Report Digital 2022, più di 50 milioni di italiani utilizzano internet (84,3% della popolazione) e, di questi, il 97,3% possiede uno smartphone, il 75,4% un laptop o un desktop computer e il 53% un tablet. In media, passiamo su internet 6 ore e 9 minuti al giorno e, sui social media, 1 ora e 47 minuti. È cambiato il modo di lavorare, il modo informarsi, il modo di aggiornarsi, il modo di acquistare prodotti o servizi e, non in ultimo per importanza, il modo di comunicare. Di fronte a questo scenario, anche il settore sportivo si sta organizzando, superando ostacoli che per lungo tempo hanno impedito, o al più ostacolato, una modernizzazione dello sport.  Ci si sta infatti rendendo conto, sempre più spesso e in maniera trasversale, che mantenere un approccio analogico e non al passo con i tempi, laddove tutto intorno è invece digitale e in continua evoluzione, può generare problemi e contraddizioni, quanto meno perché preclude alla Asd l’opportunità di sfruttare i processi di trasformazione digitale per semplificare le attività amministrative, contabili, operative; rendendo la gestione Asd inutilmente complessa e complicata.  Serve quindi una svolta culturale, che crei un collegamento tra le necessità pratiche e quotidiane delle Asd con le possibilità offerte dall’innovazione tecnologica, specialmente per quanto riguarda le soluzioni sportech.  Particolarmente interessante, a questo proposito, è l’opinione di Ilaria Benedetti, Segretaria generale dell’Asd Sporting Pietrasanta, che abbiamo intervistato nel nostro ciclo di interviste dedicato ai responsabili e alle responsabili delle Associazioni Sportive Dilettantistiche: “Lo sport dilettantistico – ha affermato Benedetti – sconta un ritardo significativo nell’adozione e nell’utilizzo di strumenti innovativi, come app per il calcio e piattaforme digitali. E questo porta con sé tutta una serie di problemi, a cominciare dal fatto che spesso, soprattutto per quanto riguarda le famiglie, ci si trova di fronte a un muro di diffidenza. C’è una sorta di inerzia nei confronti della digitalizzazione dello sport. Determinare un cambiamento effettivo, in questo contesto, non è facile, ma è anche uno step necessario. ”   → Leggi anche: Gestione Asd: “Il digital è importante per noi”   App sport: tutti i vantaggi per le Asd   Gestire un’associazione sportiva dilettantistica – e dunque occuparsi della gestione Asd – può essere difficile se non si hanno gli strumenti giusti.  Ci sono normative da rispettare, scadenze da onorare, programmi da completare e comunicazioni importanti da fornire, assicurando la massima trasparenza. C’è, più in generale, un’intera “macchina” da oliare costantemente affinché tutto, di settimana in settimana, continui a funzionare. L’utilizzo delle app per lo sport, in questo senso, consente di velocizzare, dematerializzare e semplificare tutte le attività quotidiane necessarie; il che, in sostanza, assicura un importante risparmio di tempo, costi e risorse.  Come abbiamo cercato di sintetizzare anche in altre occasioni, sul nostro blog, i vantaggi della digitalizzazione per le Asd sono diversi.  Semplificazione delle attività organizzative Programmazione di gare, eventi, competizioni Ottimizzazione della gestione contabile Dematerializzare la documentazione necessaria Riduzione del carico burocratico complessivo Velocizzazione delle comunicazioni interne Gestione sicura degli ingressi negli impianti sportivi Creazione di un registro delle presenza sempre aggiornato Possibilità di analizzare di dati, statistiche e informazioni Nuovi spazi digitali da offrire in esclusiva agli sponsor Scendendo più nel dettaglio, poi, ogni figura all’interno di una Asd può riscontrare evidenti benefici dall’uso delle app per lo sport. Il Segretario può velocizzare tutti i passaggi amministrativi, verificare che ogni step sia completato e tenere tutto sotto controllo, specialmente per quanto riguarda i pagamenti, grazie al portafoglio digitale a sua disposizione. L’Allenatore può gestire la sua squadra più facilmente, dalle convocazioni per le gare all’organizzazione degli allenamenti. L’Atleta può programmare le proprie attività direttamente dall’app gestionale, dal calendario impegni fino alle statistiche personali. La Famiglia può seguire ogni aspetto della vita sportiva del proprio figlio o della propria figlia, dalle presenze ai pagamenti delle quote tramite il wallet digitale.  Il Tifoso può rimanere sempre aggiornato su eventi, partite, statistiche e news della sua squadra del cuore.   → Leggi anche: App sport: i vantaggi della digitalizzazione   Gestione Asd: il progetto di Sporteams   Il nostro progetto imprenditoriale, in questo contesto, si pone un obiettivo tanto ambizioso quanto realistico: sostenere la ripartenza, il rilancio e la reinvenzione dello sport grazie a piattaforme multifunzionali con le quali tutti i processi della comunità sportiva vengono velocizzati e semplificati.  Stiamo quindi cercando di agevolare e accelerare la trasformazione digitale accompagnando le organizzazioni sportive verso un cambio di paradigma. In altre parole, verso lo sport 4.0.  Le nostre app sport – utilizzabili tramite smartphone  e con qualsiasi sistema operativo – si basano su tecnologie all’avanguardia che possono essere adottate in tutti i tipi di sport (dal calcio al basket, dalla pallavolo al rugby, e altri ancora), con soluzioni digitali all’altezza delle aspettative – efficaci ed efficienti.  Al momento, il team aziendale è composto da 16 persone tra soci e dipendenti. Mentre il core team può contare sul supporto di ulteriori 8 persone tra collaboratori esterni e advisor per materie contabili, fiscali,

LEGGI TUTTO
gestione Asd
Dietro le quinte

Dietro le quinte Sporteams: Ilaria Petrin si racconta

Quali sono le sfide che una startup, oggi, deve affrontare per ritagliarsi uno spazio d’autonomia in un mercato sempre più competitivo? Come si è sviluppata l’idea di Sporteams? E che cosa possono dare i più giovani a questo progetto imprenditoriale?  Di tutto questo abbiamo discusso con il nostro “dietro le quinte”, una serie mensile di interviste interne per raccontare, attraverso il nostro team, qual è il nostro progetto imprenditoriale e come pensiamo di raggiungere il nostro obiettivo. Questa volta tocca a Ilaria Petrin, CEO e Co-Founder di Sporteams. Approfondiamo insieme! Il valore di Sporteams per la digitalizzazione dello sport Ilaria, c’è un momento, un avvenimento o un aneddoto “della “vita di Sporteams” a cui sei particolarmente legata? Si, c’è un particolare della vita di Sporteams a cui sono molto legata. Infatti, ricordo  sempre molto volentieri la nascita della società e, in particolare, come quest’ultima sia nata e si sia sviluppata, nei primi mesi di vita, nel mio soggiorno di casa. Pensare che Sporteams sia nata da un’idea avuta in soggiorno  e che oggi, la stessa idea, sia divenuta una startup con quasi 20 dipendenti mi rende molto orgogliosa.  Sporteams è una realtà composta per lo più da ragazzi e ragazze under 30, ciò cosa comporta? Quali sono gli aspetti più critici nel gestire un gruppo così giovane? Gli aspetti critici di gestire un gruppo di ragazzi così giovane sono, il più delle volte, legati alla poca esperienza lavorativa che essi hanno. Però, ci tengo a dirlo, avere un team di lavoro molto giovane ha anche molti aspetti positivi e può rappresentare una grande opportunità. Questo perché la giovane età fa sì che la squadra sia naturalmente portata ad abbracciare le novità, divenendo così una risorsa importantissima per intercettare le nuove tendenze. Se dovessi dare un consiglio a qualcuno che oggi volesse costituire una startup quale sarebbe?  Essendo la startup non bancabile per definizione, questo soprattutto in Italia, il primo consiglio che mi sento di dare è quello di avere fin dal principio un piano finanziario e delle risorse tali da poter sostenere il progetto. Inoltre, consiglierei di porre particolare attenzione sull’aspetto marketing e comunicazione. Questo perché l’idea e la sua realizzazione non sono tutto! Bisogna essere anche capaci di saper comunicare al mercato in modo da poter vendere l’idea stessa.  Infine, l’ultimo consiglio che mi sento di dare è quello di dotarsi di una figura che abbia esperienza di gestione di impresa, una figura importantissima. Come ti immagini Sporteams tra 5 anni?  Sporteams tra 5 anni me la immagino come un’azienda cresciuta, sia in termini di business, e volumi d’affari, sia in termini di risorse umane. Mi immagino una vera e propria evoluzione di Sporteams, passando da essere una startup innovativa a una PMI innovativa.   Se dovessi descrivere Sporteams in tre parole, non una di più, quali useresti? La realtà di Sporteams, secondo me, si può descrivere attraverso queste tre parole:  Sport e innovazione,  in quanto lo scopo di Sporteams è quello di innovare un settore, come quello sportivo, che è ancora indietro da questo punto di vista. Gioventù, poiché Sporteams è una realtà giovane e dinamica.   Le applicazioni sportive di Sporteams Sporteams nasce grazie a un know-how ben consolidato sia nel settore informatico sia in quello dell’organizzazione aziendale con l’obiettivo di accelerare la trasformazione digitale del settore sportivo e mettere a disposizione di Asd e Ssd software gestionali sportivi innovativi, sicuri e facili da utilizzare.  La nostra suite per la gestione società sportive (o associazioni sportive) si compone di quattro prodotti: – Sporteams Club – Sporteams Match – Sporteams Access – Sporteams GeCo → Leggi anche: Gestionale sportivo: lo sport a portata di smartphone Se vuoi conoscere il progetto di Sporteams, spiegaci di cosa hai bisogno. Troveremo la soluzione giusta. CONTATTACI

LEGGI TUTTO
Gestione società sportive
Interviste

Gestione società sportive: “Il digital è importante per noi”

Gestione società sportive: i vantaggi della digital transformation!  Che cosa significa digitalizzare lo sport? Quali sono i benefici concreti, in termini di semplificazione e ottimizzazione dei processi? E perché le applicazioni sportive possono migliorare l’organizzazione delle società sportive? Ne abbiamo parlato, all’interno del nostro ciclo di interviste, con Sandra Leoncini, Consigliera del Savino Del Bene Volley Scandicci (FI), società sportiva che utilizza alcuni dei nostri servizi digitali da circa 4 anni. Gestione società sportiva, il valore aggiunto delle soluzioni sportech Che tipo di benefici avete riscontrato puntando sulla digitalizzazione? Nella nostra esperienza, i servizi digitali di Sporteams si sono rivelati importanti. E soprattutto utili: sia per quel che riguarda la gestione delle anagrafiche delle atlete, che è stata molto agevolata rispetto al passato, sia per quel che riguarda la gestione digitale del pagamento delle quote associative, di cui ora ci occupiamo con maggiore facilità. Abbiamo poi apprezzato la possibilità di inviare delle notifiche agli utenti – come una sorta di promemoria – prima di una scadenza, di un appuntamento o altro. Inoltre, abbiamo offerto ad alcuni dei nostri sponsor, che hanno accettato, l’opportunità di promuovere i propri prodotti o i propri servizi all’interno degli spazi digitali messi a disposizione dalla piattaforma di Sporteams. Per la vostra organizzazione, quindi, la digitalizzazione ha avuto un effetto positivo, soprattutto in termini di semplificazione? Sì, possiamo dire che ha semplificato molte delle attività che prima dovevano essere svolte manualmente, in modo analogico, e questo ci ha consentito, in generale, di ottimizzare i processi, alleggerire il carico burocratico quotidiano e risparmiare tempo e risorse. Anche dal punto di vista della comunicazione interna, poi, abbiamo riscontrato una notevole differenza: sfruttando la digitalizzazione riusciamo infatti a comunicare meglio, più rapidamente e in modo meno dispersivo. Avete introdotto questa novità da qualche anno, addirittura prima della pandemia. Com’è stata l’accoglienza? Ci sono state delle difficoltà? In realtà la scelta di puntare su strumenti digitali per gestire la nostra società sportiva è stata accolta favorevolmente, e il tempo ci ha dato ragione. L’investimento iniziale, per realtà non grandi e strutturate, può essere abbastanza oneroso, ma sul lungo periodo i benefici ottenuti valgono lo sforzo iniziale. Sono davvero convinta che il mondo dello sport, laddove possibile, debba cercare di aprirsi alla trasformazione digitale, come del resto sta avvenendo in molti ambiti della nostra società. → Leggi anche: Gestionale società sportive: “Sporteams ci aiuta molto”   Gestionale sportivo: cos’è e come funziona Sporteams Club Il progetto Sporteams sta tentando, da alcuni anni a questa parte, di rilanciare il settore dello sport supportando e accelerando la trasformazione digitale delle società e delle associazioni sportive dilettantistiche. Le soluzioni sportech, infatti, sono in grado di rimodulare, perfezionare e migliorare l’organizzazione interna delle Ssd e delle Asd – soprattutto a livello giovanile – dando l’opportunità a queste ultime di “professionalizzarsi”, aumentare la produttività, dematerializzare la documentazione, snellire il carico burocratico complessivo e gestire attività amministrative senza errori e ritardi. All’interno della nostra suite, uno dei nostri prodotti di punta è Sporteams Club, un innovativo gestionale – utilizzabile attraverso ogni tipo di dispositivo e sistema operativo – in grado di digitalizzare a 360° società e associazioni sportive​. I vantaggi di Sporteams Club Gestione efficiente delle attività amministrative Controllo degli adempimenti burocratici e amministrativi Comunicazione rapida tra asd/ssd e utenti registrati Consultazione di avvisi, news, informazioni e documenti Possibilità di promuovere gli sponsor all’interno dell’app Conformità al GDPR per garantire la sicurezza dei dati Se cerchi delle novità sulla Gestione società sportive, visita il nostro sito ufficiale e scopri tutte le funzionalità di Sporteams Club!

LEGGI TUTTO
Sport e digitale
Digitalizzazione

Sport e digitale: il nuovo progetto di Sporteams

Sport e Digitale: il binomio vincente per la ripartenza dello sport La digitalizzazione, specialmente dopo la crisi legata al Covid19, è la chiave della ripartenza dello sport. Per questo, nell’ambito del bando “Progetti di ricerca e sviluppo delle MPMI” promosso dalla Regione Toscana, abbiamo lavorato al progetto “Sporteams Data System Integrated”. Obiettivo: la progettazione e il potenziamento di una piattaforma dati per il settore sportivo dilettantistico che garantisca alle Asd e alle Ssd l’opportunità di sfruttare le ultime tecnologie in campo di Cloud Computing, Internet of Things e Artificial Intelligence. Vediamo insieme di cosa si tratta! Sport e digitale, ecco Sporteams Data System Integrated Il progetto Sporteams Data System Integrated è incentrato su una delle nostre applicazioni sportiva: Sporteams Club. E persegue tre strade: Realizzazione di una piattaforma Saas secondo un approccio per microservices che consenta di raccogliere ed analizzare grandi flussi di dati sull’attività sportiva, per poi metterli a disposizione di tutti i soggetti attivi nel settore; Costruzione di un sistema di rilevazione dei parametri fisici e agonistici tramite l’utilizzo di un device IoT, denominato “Gateway-Tag”, e di strumenti sensoriali indossabili dall’atleta definiti “Edge Computing”. Sviluppo di un software innovativo in grado di raccogliere contenuti video legati a un evento sportivo e generare autonomamente brevi articoli di giornale con lo scopo di supportare e agevolare il lavoro dei giornalisti sportivi. Finora, i lavori portati a termine hanno riguardato: lo sviluppo dei vari microservizi e il loro deploy sulla piattaforma e quindi l’individuazione e la caratterizzazione delle singole entità atomiche (microservizi) la riscrittura della UX/UI utente secondo le API designate i test di controllo per il corretto svolgimento delle attività sulla piattaforma le analisi per lo sviluppo di hardware e software IoT e per la creazione di algoritmi di intelligenza artificiale per la generazione di articoli giornalistici Passaggio fondamentale, dal quale ci aspettiamo riscontri positivi, sarà poi l’implementazione degli strumenti di misurazione e campionamento dati dell’atleta con le componenti già presenti sull’applicazione Sporteams club.  Nei prossimi mesi, mettendo a frutto tutte le conoscenze acquisite e conducendo i test necessari,  dovremmo essere in grado di avviare la produzione dei sistemi di rilevazione e di attuare i progetti di piattaforma SaaS. → Leggi anche: Sport e Digitale, il settore sportech e le sue prospettive future Soluzioni per la digitalizzazione dello sport: che cos’è Sporteams Club Sporteams Club, oggi, è uno dei principali prodotti della nostra suite di soluzioni sportech per la digitalizzazione dello sport.  Si tratta di un software gestionale sportivo che consente di collegare l’intera comunità sportiva a 360°, attraverso qualsiasi dispositivo e sistema operativo. Permette alle associazioni e alle società sportive dilettantistiche di migliorare l’organizzazione interna e potenziare il coordinamento tra i singoli soggetti interessati. I vantaggi di Sporteams Club: ➞ gestione efficiente delle attività amministrative ➞ controllo degli adempimenti burocratici e amministrativi ➞ comunicazione rapida tra ASD/SSD e utenti registrati ➞ consultazione di avvisi, news, informazioni e documenti ➞ possibilità di promuovere gli sponsor all’interno dell’app ➞ conformità al GDPR per garantire la sicurezza dei dati → Leggi anche: Sport e Trasformazione digitale: 5 vantaggi delle app sportive 

LEGGI TUTTO
Sport bonus
Contabilità ASD

Sport bonus 2022: tutti i dettagli

Sport Bonus 2022: prorogata  l’agevolazione che permette alle Asd un recupero fiscale   In una delle recenti newsletter di Fabio Zucconi, dottore commercialista e partner di Sporteams, è stata affrontato un argomento molto interessante per le associazioni sportive dilettantistiche: il bonus sportivo 2022. Una misura che, attraverso il credito di imposta, consente un recupero fiscale significativo dando l’opportunità alle imprese che decidono di investire nello sport di recuperare buona parte delle risorse precedentemente stanziate in determinati tipi di intervento.  Approfondiamo insieme!    Sport bonus 2022 per Asd: cos’è e come ottenerlo   Anche per il 2022 è stata prorogata, nell’ultima legge di bilancio, l’agevolazione chiamata “Sport Bonus”. Un’agevolazione che, come anticipato, dà là possibilità di ottenere un recupero fiscale (tramite credito di imposta) pari al 65% dell’importo precedentemente erogato da imprese a enti sportivi (come le Asd) per finanziare interventi di: manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici realizzazione di nuove strutture  sportive pubbliche Per richiedere il beneficio c’è tempo fino al 30 giugno 2022. Il credito d’imposta, al momento, è riservato solo alle imprese che decidono di “fare una donazione entro il limite dell’uno per cento del proprio fatturato”. Al contrario, le persone fisiche che non sono titolari di reddito di impresa non possono ottenere agevolazioni fiscali. Il credito d’imposta potrà essere “usufruito” in tre quote annuali di pari importo ed esclusivamente attraverso la compensazione mediante modello F24. Per avere maggiori dettagli sulla misura Sport Bonus 2022, ti consigliamo di leggere direttamente la newsletter di Fabio Zucconi, un servizio di aggiornamento per associazioni e società sportive dilettantistiche con approfondimenti su norme e temi di carattere amministrativo, contabile e fiscale.      → Leggi anche: Scadenze fiscali 2022: nuovo rinvio per gli enti sportivi dilettantistici   Sporteams GeCo, il nostro gestionale contabile   Sporteams GeCo è un innovativo gestionale contabile che abbiamo sviluppato per consentire la piena digitalizzazione delle attività contabili e amministrative. Lo scopo è quello di semplificare i processi operativi, con la massima autonomia e in piena sicurezza, permettendo alle Asd di risparmiare tempo e di evitare errori, ritardi e incongruenze. Sporteams GeCo, facilmente utilizzabile con uno smartphone, è pensato per le organizzazioni sportive che adottano il regime fiscale agevolato previsto dalla legge 398/1991. Nel dettaglio, può essere utilizzato per la determinazione forfettaria del reddito imponibile, per la determinazione forfettaria dell’IVA e, più in generale, per lo snellimento degli adempimenti burocratici.   I vantaggi  Digitalizzazione delle attività contabili e amministrative Dematerializzazione della documentazione necessaria Gestione della fiscalità in uscita (Ciclo Passivo) Gestione della fiscalità in entrata (Ciclo Attivo) Riduzione del carico burocratico complessivo Reportistica dettagliata sulle operazioni effettuate   Visita il nostro sito per conoscere tutti i dettagli su Sporteams GeCo

LEGGI TUTTO
Software per Asd
asd

Software per Asd: come digitalizzare lo sport

Software per Asd: un nuovo strumento per lo sport dilettantistico  L’insieme delle tecnologie applicate allo sport può radicalmente cambiare metodi di lavoro e approcci organizzativi delle associazioni sportive dilettantistiche.  In questo articolo cerchiamo di capire quali sono i problemi delle Asd, quali i vantaggi delle soluzioni sportech e come si articola la nostra suite di prodotti.  Approfondiamo insieme!   Perché un software gestionale Asd è importante   Le barriere tra dimensione online e dimensione offline sono progressivamente cadute e oggi la digitalizzazione agevola, o addirittura rende possibile, molte delle nostre attività quotidiane. Inoltre, anche a livello professionale gli strumenti digital sono essenziali e hanno costituito una novità rilevante. In questo contesto, i software gestionali – delle vere e proprie piattaforme digitali da usare in piena autonomia – possono giocare un ruolo determinante per lo sport; specialmente dopo la crisi pandemica. Sono facilmente installabili sugli smartphone, possono essere usati con pochi clic, permettono alle Asd di risparmiare tempo e risorse e ai tesserati di essere sempre informati sulle ultime novità (tramite notifiche push, messaggi, avvisi ecc.). Che si tratti di organizzare una partita o un allenamento, di riscuotere le quote associative o gestire in modo più efficiente le incombenze burocratiche, di comunicare più rapidamente con le Federazioni di riferimento o di interagire più velocemente con gli atleti, i software gestionali offrono l’opportunità di semplificare il lavoro e velocizzare i processi interni.   → Leggi anche: Gestionale associazione sportiva: “Il digitale è il futuro”   Software gestione Asd: la chiave dello sport 4.0   Certamente le Asd – inserite integralmente a pieno titolo nel settore sportivo – hanno un ruolo fondamentale sul territorio. Sono dei veri e propri presidi sociali e, proprio valorizzando il ruolo delle sport, contribuiscono al benessere delle comunità e al rafforzamento della cultura dell’inclusività. Nondimeno, se si prendono in esame i metodi di lavoro all’interno di queste organizzazioni, è possibile affermare che alcuni dei problemi strutturali dello sport dilettantistico non sono stati affrontati.  La permanenza di metodi “artigianali” nella conduzione e nell’organizzazione delle associazioni sportive dilettantistiche, in questo senso, ha impedito di cogliere opportunità già esistenti, di aprirsi al cambiamento, di scommettere sull’innovazione e di promuovere interventi mirati per rendere più efficienti i processi operativi.  Spesso, anche se non sempre, un segretario, un amministratore, un tecnico o un allenatore oggi svolgono il proprio lavoro esattamente come in passato (e proprio mentre fuori dai campi da gioco il mondo evolve a una velocità inaudita!).   I principali problemi delle Asd: scarsa organizzazione interna utilizzo insufficiente di strumenti digitali  incongruenze nella gestione della privacy policy errori e ritardi nelle procedure contabili e normative difficoltà a ottenere risorse finanziarie ed economiche   I principali vantaggi dei Software per Asd ottimizzazione dei processi organizzativi  miglioramento le comunicazioni interne ed esterne  semplificazione della gestione amministrativa e contabile dematerializzazione della documentazione cartacea sperimentazione di nuove forme di monetizzazione  Il primo passo per sfruttare i benefici dell’innovazione tecnologica e cercare di far evolvere, dall’interno, il settore sportivo è quindi quello di analizzare globalmente la situazione e trovare soluzioni adeguate ed efficaci al contesto in cui operano le Asd.   → Leggi anche: Software Gstionale Asd: “Lo sport ha bisogno della digitalizzazione   Software Asd: la suite di prodotti Sporteams   In questo senso, l’obiettivo del nostro progetto imprenditoriale è proprio quello di supportare le organizzazioni sportive nel processo di trasformazione digitale dello sport. Ci rivolgiamo alle associazioni sportive attive a livello giovanile, dilettantistico e amatoriale e operiamo per mettere a disposizione delle Asd software gestionali utili, facili da utilizzare e sicuri. Le nostre piattaforme multifunzionali, che sfruttano anche tecnologie altamente innovative come AI e IoT, possono digitalizzare integralmente tutti i processi delle comunità sportive, uniformare i flussi informativi, connettere gli utilizzatori secondo un modello data driven e consentire la profilazione dell’utenza nel rispetto totale di privacy e cybersicurezza.  La suite Sporteams si compone di 4 prodotti: Sporteams Club Sporteams Match Sporteams GeCo   Funzionalità di Sporteams Club Gestione efficiente delle attività amministrative Comunicazione rapida tra ASD/SSD e utenti registrati Consultazione di avvisi, news, informazioni e documenti Possibilità di promuovere gli sponsor all’interno dell’app   Funzionalità di Sporteams Match Gestione della programmazione e del calendario gare Omologazione Campi Sportivi non regolari Invio dei Referti Gara non arbitrali  Invio dei Referti Gara ufficiali da parte degli arbitri   Funzionalità di Sporteams GeCo Semplificazione delle attività contabili e amministrativi Dematerializzazione della documentazione necessaria Gestione della fiscalità in uscita e in entrata  Reportistica dettagliata sulle operazioni effettuate   → Leggi anche: Dietro le quinte di Sporteams: Luca Bassilichi si racconta    Se gestisci un’associazione dilettantistica sportiva, scopri di più sui nostri software per Asd e sul nostro progetto imprenditoriale!CONTATTACI

LEGGI TUTTO