fbpx

asd

Enti sportivi dilettantistici
Contabilità ASD

Gli Enti sportivi dilettantistici e i pagamenti elettronici

Enti sportivi dilettantistici: che fare con i pagamenti in forma elettronica? Nella sua ultima newsletter di Fabio Zucconi, dottore commercialista e partner di Sporteams, ha cercato di chiarire alcuni dubbi relativi all’obbligo di attrezzarsi “con gli strumenti necessari” per ricevere pagamenti con carte di credito e bancomat, diventato effettivo il 30 giugno 2022. La normativa si applica anche agli enti sportivi dilettantistici, come le società e le associazioni sportive? Oppure, in certe circostanze, è possibile sottrarsi all’obbligo? Cerchiamo di capire meglio! Enti sportivi: la nuova normativa per i pagamenti elettronici Dal 30 giugno 2022 tutti i “soggetti che effettuano l’attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali” che non accettano pagamenti con carte di credito o bancomat – cioè i pagamenti in forma elettronica o digitali – sono soggetti a sanzioni.  Secondo l’analisi di Zucconi, anche gli enti sportivi dilettantistici devono sottostare a questa norma “in riferimento alle attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi”. L’obbligo va dunque considerato “sicuramente esistente” per tutti gli incassi correlati ad attività commerciali, anche per le Asd e le Ssd.  Di conseguenza, occorre dotarsi degli strumenti per ricevere i pagamenti elettronici. Ecco alcuni esempi:  Per attività di sponsorizzazione Per la gestione di bar o posto di ristoro svolta in connessione con l’attività sportiva Per attività di biglietteria, locazione di impianti sportivi (ad esempio affitto a ore del campo di calcetto a non tesserati) Per cessione di abbigliamento o strumenti per lo svolgimento di attività sportiva che non rappresentino mero rimborso del costo sostenuto. Nonostante questo, “non è sanzionabile il rifiuto ad accettare un pagamento con strumenti elettronici per tutti gli incassi correlati ad attività diverse dalla cessione di beni o prestazioni di servizi”. Rientrano in questa casistica le attività di raccolta fondi “puramente istituzionali”: come l’incasso delle quote associative, le erogazioni liberali o le donazioni effettuate senza nessuna contropartita. C’è poi un altro aspetto da tenere in considerazione: rimane da valutare, infatti, se l’obbligo vale anche per le attività “considerate istituzionali e fuori dal campo dell’IVA delle imposte sui redditi perché “decommercializzate” in base a specifici provvedimenti in vigore per quel che riguarda lo sport dilettantistico.  Per avere maggiori dettagli sulle modalità di pagamento elettronico, gli obblighi previsti e le relative sanzioni ti suggeriamo di leggere la newsletter di Fabio Zucconi, un servizio di aggiornamento per associazioni e società sportive dilettantistiche con approfondimenti su norme e temi di carattere amministrativo, contabile e fiscale.    → Leggi anche: Sport Bonus 2022: tutti i dettagli  Sporteams GeCo, gestisci la contabilità con un clic! I processi di transizione e trasformazione digitale, oltre a portare con sé molti cambiamenti, hanno messo a disposizione degli enti sportivi dilettantistici diversi strumenti innovativi per digitalizzare a 360° le attività svolte quotidianamente.  Per agevolare le operazioni amministrative, fiscali e organizzative – che ogni giorno impegnano i responsabili di Asd e Ssd – abbiamo progettato, grazie alla collaborazione con Fabio Zucconi, una piattaforma digitale innovativa: Sporteams GeCo. Sporteams GeCo è sicuro ed efficiente, è stato sviluppato per gli enti sportivi dilettantistici che adottano il regime fiscale agevolato previsto dalla legge 398/1991 e consente di semplificare tutte le attività relative alla contabilità e agli adempimenti amministrativi. Visitando il nostro sito puoi avere maggiori informazioni su Sporteams GeCo

LEGGI TUTTO
Sport bonus
Contabilità ASD

Sport bonus 2022: tutti i dettagli

Sport Bonus 2022: prorogata  l’agevolazione che permette alle Asd un recupero fiscale   In una delle recenti newsletter di Fabio Zucconi, dottore commercialista e partner di Sporteams, è stata affrontato un argomento molto interessante per le associazioni sportive dilettantistiche: il bonus sportivo 2022. Una misura che, attraverso il credito di imposta, consente un recupero fiscale significativo dando l’opportunità alle imprese che decidono di investire nello sport di recuperare buona parte delle risorse precedentemente stanziate in determinati tipi di intervento.  Approfondiamo insieme!    Sport bonus 2022 per Asd: cos’è e come ottenerlo   Anche per il 2022 è stata prorogata, nell’ultima legge di bilancio, l’agevolazione chiamata “Sport Bonus”. Un’agevolazione che, come anticipato, dà là possibilità di ottenere un recupero fiscale (tramite credito di imposta) pari al 65% dell’importo precedentemente erogato da imprese a enti sportivi (come le Asd) per finanziare interventi di: manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici realizzazione di nuove strutture  sportive pubbliche Per richiedere il beneficio c’è tempo fino al 30 giugno 2022. Il credito d’imposta, al momento, è riservato solo alle imprese che decidono di “fare una donazione entro il limite dell’uno per cento del proprio fatturato”. Al contrario, le persone fisiche che non sono titolari di reddito di impresa non possono ottenere agevolazioni fiscali. Il credito d’imposta potrà essere “usufruito” in tre quote annuali di pari importo ed esclusivamente attraverso la compensazione mediante modello F24. Per avere maggiori dettagli sulla misura Sport Bonus 2022, ti consigliamo di leggere direttamente la newsletter di Fabio Zucconi, un servizio di aggiornamento per associazioni e società sportive dilettantistiche con approfondimenti su norme e temi di carattere amministrativo, contabile e fiscale.      → Leggi anche: Scadenze fiscali 2022: nuovo rinvio per gli enti sportivi dilettantistici   Sporteams GeCo, il nostro gestionale contabile   Sporteams GeCo è un innovativo gestionale contabile che abbiamo sviluppato per consentire la piena digitalizzazione delle attività contabili e amministrative. Lo scopo è quello di semplificare i processi operativi, con la massima autonomia e in piena sicurezza, permettendo alle Asd di risparmiare tempo e di evitare errori, ritardi e incongruenze. Sporteams GeCo, facilmente utilizzabile con uno smartphone, è pensato per le organizzazioni sportive che adottano il regime fiscale agevolato previsto dalla legge 398/1991. Nel dettaglio, può essere utilizzato per la determinazione forfettaria del reddito imponibile, per la determinazione forfettaria dell’IVA e, più in generale, per lo snellimento degli adempimenti burocratici.   I vantaggi  Digitalizzazione delle attività contabili e amministrative Dematerializzazione della documentazione necessaria Gestione della fiscalità in uscita (Ciclo Passivo) Gestione della fiscalità in entrata (Ciclo Attivo) Riduzione del carico burocratico complessivo Reportistica dettagliata sulle operazioni effettuate   Visita il nostro sito per conoscere tutti i dettagli su Sporteams GeCo

LEGGI TUTTO
Software per Asd
asd

Software per Asd: come digitalizzare lo sport

Software per Asd: un nuovo strumento per lo sport dilettantistico  L’insieme delle tecnologie applicate allo sport può radicalmente cambiare metodi di lavoro e approcci organizzativi delle associazioni sportive dilettantistiche.  In questo articolo cerchiamo di capire quali sono i problemi delle Asd, quali i vantaggi delle soluzioni sportech e come si articola la nostra suite di prodotti.  Approfondiamo insieme!   Perché un software gestionale Asd è importante   Le barriere tra dimensione online e dimensione offline sono progressivamente cadute e oggi la digitalizzazione agevola, o addirittura rende possibile, molte delle nostre attività quotidiane. Inoltre, anche a livello professionale gli strumenti digital sono essenziali e hanno costituito una novità rilevante. In questo contesto, i software gestionali – delle vere e proprie piattaforme digitali da usare in piena autonomia – possono giocare un ruolo determinante per lo sport; specialmente dopo la crisi pandemica. Sono facilmente installabili sugli smartphone, possono essere usati con pochi clic, permettono alle Asd di risparmiare tempo e risorse e ai tesserati di essere sempre informati sulle ultime novità (tramite notifiche push, messaggi, avvisi ecc.). Che si tratti di organizzare una partita o un allenamento, di riscuotere le quote associative o gestire in modo più efficiente le incombenze burocratiche, di comunicare più rapidamente con le Federazioni di riferimento o di interagire più velocemente con gli atleti, i software gestionali offrono l’opportunità di semplificare il lavoro e velocizzare i processi interni.   → Leggi anche: Gestionale associazione sportiva: “Il digitale è il futuro”   Software gestione Asd: la chiave dello sport 4.0   Certamente le Asd – inserite integralmente a pieno titolo nel settore sportivo – hanno un ruolo fondamentale sul territorio. Sono dei veri e propri presidi sociali e, proprio valorizzando il ruolo delle sport, contribuiscono al benessere delle comunità e al rafforzamento della cultura dell’inclusività. Nondimeno, se si prendono in esame i metodi di lavoro all’interno di queste organizzazioni, è possibile affermare che alcuni dei problemi strutturali dello sport dilettantistico non sono stati affrontati.  La permanenza di metodi “artigianali” nella conduzione e nell’organizzazione delle associazioni sportive dilettantistiche, in questo senso, ha impedito di cogliere opportunità già esistenti, di aprirsi al cambiamento, di scommettere sull’innovazione e di promuovere interventi mirati per rendere più efficienti i processi operativi.  Spesso, anche se non sempre, un segretario, un amministratore, un tecnico o un allenatore oggi svolgono il proprio lavoro esattamente come in passato (e proprio mentre fuori dai campi da gioco il mondo evolve a una velocità inaudita!).   I principali problemi delle Asd: scarsa organizzazione interna utilizzo insufficiente di strumenti digitali  incongruenze nella gestione della privacy policy errori e ritardi nelle procedure contabili e normative difficoltà a ottenere risorse finanziarie ed economiche   I principali vantaggi dei Software per Asd ottimizzazione dei processi organizzativi  miglioramento le comunicazioni interne ed esterne  semplificazione della gestione amministrativa e contabile dematerializzazione della documentazione cartacea sperimentazione di nuove forme di monetizzazione  Il primo passo per sfruttare i benefici dell’innovazione tecnologica e cercare di far evolvere, dall’interno, il settore sportivo è quindi quello di analizzare globalmente la situazione e trovare soluzioni adeguate ed efficaci al contesto in cui operano le Asd.   → Leggi anche: Software Gstionale Asd: “Lo sport ha bisogno della digitalizzazione   Software Asd: la suite di prodotti Sporteams   In questo senso, l’obiettivo del nostro progetto imprenditoriale è proprio quello di supportare le organizzazioni sportive nel processo di trasformazione digitale dello sport. Ci rivolgiamo alle associazioni sportive attive a livello giovanile, dilettantistico e amatoriale e operiamo per mettere a disposizione delle Asd software gestionali utili, facili da utilizzare e sicuri. Le nostre piattaforme multifunzionali, che sfruttano anche tecnologie altamente innovative come AI e IoT, possono digitalizzare integralmente tutti i processi delle comunità sportive, uniformare i flussi informativi, connettere gli utilizzatori secondo un modello data driven e consentire la profilazione dell’utenza nel rispetto totale di privacy e cybersicurezza.  La suite Sporteams si compone di 4 prodotti: Sporteams Club Sporteams Match Sporteams GeCo   Funzionalità di Sporteams Club Gestione efficiente delle attività amministrative Comunicazione rapida tra ASD/SSD e utenti registrati Consultazione di avvisi, news, informazioni e documenti Possibilità di promuovere gli sponsor all’interno dell’app   Funzionalità di Sporteams Match Gestione della programmazione e del calendario gare Omologazione Campi Sportivi non regolari Invio dei Referti Gara non arbitrali  Invio dei Referti Gara ufficiali da parte degli arbitri   Funzionalità di Sporteams GeCo Semplificazione delle attività contabili e amministrativi Dematerializzazione della documentazione necessaria Gestione della fiscalità in uscita e in entrata  Reportistica dettagliata sulle operazioni effettuate   → Leggi anche: Dietro le quinte di Sporteams: Luca Bassilichi si racconta    Se gestisci un’associazione dilettantistica sportiva, scopri di più sui nostri software per Asd e sul nostro progetto imprenditoriale!CONTATTACI

LEGGI TUTTO
App sportive
Applicazione sportive

Sport e Digital: 5 vantaggi delle app sportive

App sportive: i vantaggi per le associazioni sportive dilettantistiche In un mondo che cambia rapidamente, e in cui anche il settore sportivo sta attraversando la fase di transizione, la digitalizzazione dello sport rappresenta la chiave di volta per determinare un’evoluzione sostanziale in grado di agevolare e semplificare le attività delle organizzazioni sportive. Volendo, è possibile individuare 5 vantaggi delle soluzioni sportech per le Asd. Ottimizzazione dei processi  Semplificazione delle attività  Dematerializzazione dei documenti Risparmio di tempo, denaro e risorse Rispetto della privacy e della cybersicurezza Cerchiamo allora di approfondire insieme, prima inquadrando le ultime novità relative all’innovazione e alla tecnologia nello sport e poi concentrando l’attenzione su uno dei nostri prodotti: Sporteasm Club.     Applicazioni sport: nuovi strumenti in una realtà diversa   La digitalizzazione è una realtà ormai consolidata. Durante e dopo l’emergenza pandemica, soprattutto, la digital transformation ha impattato profondamente nel nostro quotidiano: abbiamo usato nuove app e nuove piattaforme, sperimentato soluzioni digitali che prima non conoscevamo o conoscevamo solo relativamente e, più in generale, è aumentata l’incidenza delle soluzioni digital nella società. Nonostante questo, come messo in evidenza dal rapporto Ipsos Flair 2022, in Italia – per quando riguarda la trasformazione digitale – rimane un “gap” rispetto ad altri paesi nelle sue stesse condizioni socio-economiche e politico-culturali (basti pensare che la “banda larga fissa raggiunge il 61%, contro il 77% della Ue).  Questo ritardo, certo visibile in molti campi diversi, sembra particolarmente evidente nel settore sportivo. Lo sport, specialmente a livello dilettantistico, negli ultimi anni ha adottato solo marginalmente nuove tecnologie e si è affidato scarsamente alle soluzioni innovative di volta in volta disponibili.  Oggi investire e puntare sulla digitalizzazione sta diventando essenziale, ma le associazioni sportive devono fare i conti con un problema che viene da lontano. Tuttavia, nel mondo post-Covid anche lo sport deve adeguarsi a una realtà profondamente diversa rispetto al passato (e in continuo mutamento, per giunta) e quindi aprirsi al cambiamento attraverso l’utilizzo di strumenti innovativi.  Nel nostro ciclo di interviste, in cui ci confrontiamo con i responsabili di asd impegnate nel promuovere la digitalizzazione, questo tema è emerso spesso. Ecco, per esempio, il parere di Enrico Gallo, Direttore Generale A.S.D. Lastrigiana (FI).  “Sicuramente la trasformazione digitale – e nel concreto, l’utilizzo delle app – può migliorare molto la gestione delle Asd. Anche se, dobbiamo dircelo, lo sport sotto questo punto di vista è ancora indietro rispetto ad altri settori o altri ambiti delle nostre vite. Nel nostro quotidiano usiamo molto gli strumenti digitali, a volte anche acriticamente, mentre nello sport molto meno. E su questo dovremmo lavorare, perché sicuramente il futuro dello sport passa dalla digitalizzazione. Abbiamo un gap da colmare – un gap tra quello che si potrebbe fare e quello che invece viene fatto – e dobbiamo necessariamente colmarlo. Sarà la sfida dei prossimi anni.”   → Leggi anche: Perché utilizzare le app per lo sport    App sportive: i 5 vantaggi per le Asd   Vediamo quindi quali sono i 5 vantaggi delle app sportive, spiegando che tipo di benefici possono avere le associazioni sportive che scelgono di scommettere sullo sport 4.0. Ottimizzazione dei processi Spesso le Asd sono gestite con metodi “artigianali” e approcci scorretti. Eppure, anche nelle realtà di dimensioni minori, “fare meglio” ciò che si è sempre fatto è essenziale. In questo senso, la digitalizzazione può velocizzare i processi interni aumentando la produttività senza eccessivi sforzi o investimenti proibitivi, come invece sarebbe accaduto fino a pochi anni fa.  Semplificazione delle attività Un uso mirato delle app sportive è proprio questo: la semplificazione delle attività, soprattutto delle attività ordinarie, ripetitive e ricorrenti. Dall’organizzazione di un allenamento o di una partita, dalla raccolta dei certificati medici alla gestione delle anagrafiche, i responsabili incaricati saranno quindi agevolati e potranno svolgere il proprio lavoro in modo più efficace e più efficiente.  Dematerializzazione dei documenti C’è poi un altro aspetto da non sottovalutare, anche in un’ottica di sostenibilità ambientale: la possibilità di diminuire la mole della documentazione cartacea, spostando il lavoro da una dimensione analogica a una dimensione digitale. Questo permetterà di organizzarsi meglio, specialmente all’interno degli uffici,  e di disporre di archivi digitali sicuri, facilmente accessibili e sempre a portata di mano.  Risparmio di tempo, denaro e risorse Un uso ragionato degli strumenti digitali consente di ridurre i tempi di esecuzione delle singole attività snellendo le procedure burocratiche, spendere meno denaro per via dell’ottimizzazione del lavoro e dell’eliminazione dei passaggi superflui, e, più in generale, razionalizzare le risorse disponibili per accantonarle o destinarle ad altri scopi in base alle proprie esigenze. Rispetto della privacy e della cybersicurezza Le app per lo sport, rispetto ai normali servizi di messaggistica o ad altre app sviluppate originariamente per altri usi ma spesso impiegate nell’ambito sportivo, possono garantire la conformità al GDPR e tutelare la privacy e la sicurezza dei dati trattati. In questo, è possibile coniugare funzionalità innovative e aderenza alle normative vigenti, nel rispetto dei diritti degli utenti.    → Leggi anche: Web app per lo sport, i vantaggi della digitalizzazione   Applicazioni sportive: le funzionalità di Sporteams Club   Sporteams Club è tra le nostre migliori app sport. Una piattaforma online articolata in molteplici profili disponibili per ogni tipo di figura: amministratori, segretari, tecnici, allenatori, atleti, genitori, tesserati e non.  Si adatta a tutti i tipi di sport (come pallavolo, calcio, basket, rugby ecc.) e consente di digitalizzare a 360° qualsiasi Asd: dalla gestione delle anagrafiche al pagamento delle quote associative, dalla programmazione di allenamenti e gare al miglioramento della comunicazione interna, fino all’opportunità di offrire nuovi spazi agli sponsor, rinnovando il modello di business dello sport dilettantistico.  Ogni figura ha un profilo con funzionalità specifiche per gestire le proprie attività e riceve una notifica per ogni evento, scadenza o appuntamento prefissato. Un altro aspetto importante, inoltre, è la possibilità di sincronizzazione dei dati – dalle anagrafiche dei tesserati al calendario gare – con quelli federali; come accade per esempio grazie alla partnership con LND Toscana.   → Leggi anche: Sporteams Club, la Web App per risparmiare tempo e

LEGGI TUTTO
Scadenze fiscali
Contabilità ASD

Scadenze fiscali 2022: nuovo rinvio per gli enti sportivi dilettantistici

Scadenze fiscali: una norma del “Decreto Bollette” agevola gli enti sportivi dilettantistici Fabio Zucconi, dottore commercialista e partner di Sporteams, in una delle sue ultime newsletter ha ricordato che il cosiddetto “Decreto bollette” – convertito in legge – ha incluso, con un emendamento specifico, una norma importante che riguarda gli enti sportivi dilettantistici, e quindi anche le associazioni sportive dilettantistiche. La norma, in sostanza, allunga i termini della moratoria delle scadenze fiscali già introdotta alla fine del 2021 e, in caso di difficoltà finanziaria momentanea, consente di adempiere agli obblighi fiscali senza sanzioni. Vediamo insieme di che si tratta! Scadenze fiscali 2022: le ultime novità Per gli enti sportivi dilettantistici l’ultima legge di bilancio aveva previsto, secondo Zucconi, “una nuova sospensione dei termini di versamento delle ritenute e dei contributi sul lavoro dipendente, dell’IVA e delle imposte sui redditi in scadenza tra i mesi di gennaio e aprile 2022”. Nella sospensione rientravano sia il versamento dell’IVA del quarto trimestre 2021 sia le rate dell’IRES derivanti dalla dichiarazione dei redditi per i soggetti che hanno il periodo d’imposta 1 luglio-30 giugno. I versamenti sospesi avrebbero dovuto essere recuperati, senza sanzioni o interessi, entro il 30 maggio 2022 con la possibilità di una rateazione fino al 31 dicembre 2022.  La nuova norma introduce delle novità: Allunga ancora i termini per recuperare i versamenti non effettuati nei primi quattro mesi dell’anno spostando ulteriormente il primo versamento, dal 30 maggio al 31 agosto 2022; Amplia il campo di azione della moratoria e consente alle Asd di sospendere e rinviare anche i versamenti in scadenza dal 1 maggio al 31 luglio 2022. In breve, potranno essere rinviati senza alcuna sanzione anche i versamenti dell’IVA del primo trimestre 2022 e dell’IRES “derivante dalla dichiarazione dei redditi relativa all’anno 20216 per i soggetti con periodo di imposta corrispondente all’anno solare”.  Un altro punto da sottolineare, poi, è questo: per recuperare i versamenti sospesi è stato fissato il termine ultimo al 31 agosto. Inoltre, viene data la possibilità di versare la somma dovuta in modo rateale – il 50% dell’importo può essere versato con quattro rate mensili da agosto a novembre – a patto però che l’intero pagamento sia effettuato entro il 16 dicembre 2022. Per avere maggiori dettagli e consultare il calendario delle scadenze del secondo semestre 2022, ti suggeriamo di leggere la newsletter di Fabio Zucconi, un servizio di aggiornamento per associazioni e società sportive dilettantistiche con approfondimenti su norme e temi di carattere amministrativo, contabile e fiscale.   → Leggi anche: Gestione Asd, i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate sui compensi sportivi Gestione contabile Asd: che cos’è e come funziona Sporteams GeCo In un contesto di crisi e cambiamento, anche il settore sportivo è chiamato ad adeguarsi ai tempi, sfruttare i benefici dell’innovazione e rinnovare radicalmente i paradigmi gestionali finora tenuti in considerazione. In questo quadro, i software gestionali per Asd rappresentano la chiave di volta per accelerare e supportare la digital transformation. Un processo complesso che è al centro del nostro progetto imprenditoriale. L’obiettivo di digitalizzare tutti i processi delle comunità sportive, secondo un modello data driven che rispetta la privacy e la cybersicurezza, può essere senz’altro applicato anche nel campo della gestione contabile, amministrativa e fiscale. Per questo, a supporto della segreterie delle associazioni sportive, abbiamo ideato e sviluppato un’applicazione innovativa destinata alle organizzazioni che adottano il regime fiscale agevolato previsto dalla legge 398/1991: Sporteams GeCo. GeCo, realizzato in collaborazione con un team di esperti in materia fiscale capitanati da Fabio Zucconi, consente alle Asd di ottimizzare, semplificare (e quindi velocizzare) tutte le operazioni con la massima autonomia. Questo comporta una riduzione sostanziale del carico burocratico complessivo e garantisce una gestione fiscale di livello professionale. Visita la sezione dedicata sul nostro sito per avere maggiori informazioni su Sporteams GeCo

LEGGI TUTTO
Fattura elettronica Asd
Contabilità ASD

Fattura elettronica Asd: le ultime novità

Fattura elettronica Asd: la situazione pre e post 2019 degli enti sportivi dilettantistici Nella sua ultima newsletter Fabio Zucconi – dottore commercialista specializzato in consulenza fiscale e partner di Sporteams – si è occupato di un argomento importante: la fatturazione elettronica per gli enti sportivi dilettantistici che operano in regime di legge 398/1991. Vediamo insieme quali sono le ultime novità relative alla fattura elettronica per Asd!   Fatturazione elettronica Asd: il punto fino al 2019 Dopo un “periodo molto caldo all’inizio dell’anno 2019” – con normative, interpretazioni, aggiornamenti e modifiche in tema di fattura elettronica Asd – questa era la situazione per le associazioni sportive. Sotto la soglia dei 65 mila euro di proventi commerciali, le Asd potevano usufruire di un esonero completo dagli obblighi di fatturazione elettronica sia per le fatture emesse che per le fatture ricevute. Oltre la soglia dei 65 mila euro di proventi commerciali, invece, le Asd potevano  sceglierete due opzioni diverse: o “traslare sul proprio sponsor/ cessionario l’obbligo di invio della fattura elettronica per proprio conto”, oppure “attrezzarsi per gestire autonomamente questo adempimento”.  Molto spesso, in ogni caso, tutto ciò portava a un esito preciso: le associazioni sportive optavano per la seconda possibilità, e quindi sceglievano, per convenienza e praticità, di utilizzare il sistema della fattura elettronica. → Leggi anche: Gestione Asd, i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate sui compensi sportivi    Fattura associazione sportiva: il punto dopo il 2019 Con l’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica – e fino ad oggi – per le associazioni sportive dilettantistiche si è assistito “a una sostanziale bipartizione nelle scelte”. In particolare, gli enti sportivi più grandi, cioè di dimensioni maggiori, hanno per lo più deciso di adottare il sistema della fattura elettronica; mentre gli enti sportivi più piccoli, cioè quelli di dimensioni minori (e che quindi svolgono solo limitatamente attività commerciali), hanno generalmente continuato con l’emissione cartacea, senza modificare l’organizzazione amministrativa interna.  La novità da conoscere, in questo quadro, è la seguente: dal 1° luglio 2022 non sarà più possibile scegliere, essendo stata abrogata la normativa che escludeva dall’obbligo di fatturazione elettronica i soggetti aderenti al regime di  cui alla legge 398/1991.  Nello specifico, non solo è stata abrogata l’esclusione totale per gli enti sportivi con proventi inferiori a 65.000 euro, ma anche quella “strana norma” in base alla quale lo sponsor/ committente era tenuto ad inviare  per conto dell’ente sportivo la fattura elettronica. Per avere maggiori dettagli sulle ultime novità sulla fattura elettronica Asd, ti consigliamo di leggere la newsletter di Fabio Zucconi, un servizio di aggiornamento per associazioni e società sportive dilettantistiche con approfondimenti su norme e temi di carattere amministrativo, contabile e fiscale.  → Leggi anche: App per lo sport: “Occorre promuovere la digitalizzazione”   Gestione fatture Asd: i vantaggi di Sporteams Geco Per le associazioni sportive dilettantistiche i principali vantaggi della trasformazione digitale, ad oggi, sono tre: semplificazione delle attività, ottimizzazione dei processi, dematerializzazione della documentazione necessaria. E proprio per facilitare il lavoro dei responsabili delle Asd – soprattutto quello della segreteria – abbiamo ideato, sviluppato e perfezionato un software gestionale contabile: Sporteams Geco.  Pratico e sicuro, Sporteams Geco è frutto della collaborazione con il dott. Fabio Zucconi, è rivolto alle associazioni sportive che adottano il regime fiscale agevolato previsto dalla legge 398/1991 e garantisce un supporto concreto per digitalizzare le attività contabili, amministrative e fiscali, incluse quelle relative alla fatturazione elettronica. Visita il nostro sito e scopri tutte le funzionalità di Sporteams Geco! Se invece vuoi conoscere il nostro progetto imprenditoriale e saperne di più sulle soluzioni sportech, chiamaci o scrivici in ogni momento. Ti risponderemo il prima possibile. CONTATTACI

LEGGI TUTTO
Sport
Digitalizzazione

Sport e Digital, il nuovo accordo tra Sporteams e CONI

Il nostro progetto imprenditoriale, che ha l’obiettivo di supportare e accelerare la trasformazione digitale dello sport a livello giovanile e dilettantistico, ha raggiunto un altro importante traguardo. È stato infatti formalizzato un accordo di sponsorship tra Sporteams e CONI Firenze, che consentirà una maggiore diffusione delle soluzioni sportech – le quali nascono dall’applicazione di tecnologie allo sport – e che quindi permetterà alle associazioni e società sportive del territorio fiorentino di aprirsi al cambiamento. Vediamo insieme di che si tratta! Una collaborazione per la digitalizzazione dello sport L’accordo di sponsorship con il CONI (Comitato olimpico nazionale italiano) Firenze, che fa capo al CONI Toscana, ci permetterà, partecipando a eventi e iniziative relative al mondo dello sport, di costruire un network di relazioni e di far conoscere meglio i servizi digitali che mettiamo a disposizione delle Asd, ma anche per capire come si sta muovendo il settore, specialmente dopo il Covid-19, e di cosa hanno bisogno le organizzazioni sportive – di qualsiasi sport: calcio, basket, rugby, pallavolo e altri – per ripartire in piena sicurezza.  Inoltre, proprio tramite questa nuova collaborazione siamo ufficialmente diventati fornitori di tecnologie abilitanti per il CONI Firenze, e cioè partner tecnologici. Un riconoscimento di valore per il lavoro svolto finora che non solo ci consentirà di mettere alla prova i nostri prodotti ma anche di aumentare e intensificare i nostri sforzi per raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati come startup: dare un contributo per spingere il settore sportivo verso lo sport 4.0.  → Leggi anche: Sport e Digital: perché usare le web app per la gestione associazioni sportive   Le nostre soluzioni per lo sport Lo sport ha bisogno di rinnovarsi, aprirsi al cambiamento e sperimentare nuovi metodi di organizzazione interna, superare le inefficienze e le inerzie che, per molto tempo, hanno contraddistinto il settore sportivo rispetto ad altri.  Come sta emergendo dalle nostre interviste a responsabili delle Asd,  in particolare lo sport – e in particolare lo sport dilettantistico – sta scontando gli effetti di un ritardo nell’adozione delle nuove tecnologie. E questo comporta diversi problemi: Insufficiente organizzazione interna Poca dimestichezza con gli strumenti digitali Difficoltà nel reperimento di risorse economiche Errori nell’adempimento delle procedure normative Incongruenze nella gestione della privacy policy Si prenda, per esempio l’opinione di Enrico Gallo, Direttore Generale A.S.D. Lastrigiana (FI). Parole  “Credo che, per quanto riguarda la digitalizzazione, ci siano ancora grandi margini di miglioramento nel settore sportivo. Noi stessi non abbiamo ancora raggiunto un livello che vorremmo e, nel tempo, speriamo di poter sfruttare tutte le potenzialità delle nuove tecnologie, anche coinvolgendo altri utenti. Sicuramente la trasformazione digitale – e nel concreto, l’utilizzo delle app – può migliorare molto la gestione delle ASD. Anche se, dobbiamo dircelo, lo sport sotto questo punto di vista è ancora indietro rispetto ad altri settori o altri ambiti delle nostre vite. Nel nostro quotidiano usiamo molto gli strumenti digitali, a volte anche acriticamente, mentre nello sport molto meno. E su questo dovremmo lavorare, perché sicuramente il futuro dello sport passa dalla digitalizzazione. Abbiamo un gap da colmare – un gap tra quello che si potrebbe fare e quello che invece viene fatto – e dobbiamo necessariamente colmarlo. Sarà la sfida dei prossimi anni.” Consapevoli di questa realtà, stiamo quindi cercando di offrire soluzioni alternative e facili da usare ai responsabili di associazioni e società sportive.  I software gestionali per Asd e le app per lo sport – utilizzabili comodamente tramite smartphone e con qualsiasi sistema operativo – possono infatti cambiare radicalmente l’organizzazione interna, semplificare le attività, far risparmiare tempo e denaro e, non in ultimo, dematerializzare la documentazione necessaria (un fattore essenziale, questo, anche in un’ottica di sostenibilità ambientale).   → Leggi anche: Software gestionale per Asd: le soluzioni sportech e il futuro dello sport Per conoscere il nostro progetto imprenditoriale e saperne di più sulle soluzioni sportech, non esitare a scriverci. Faremo del nostro meglio per aiutarti. CONTATTACI

LEGGI TUTTO
Gestionale calcio
Digitalizzazione

Gestionale calcio: lo sport a portata di smartphone!

Gestionale calcio: innovativo, sicuro e facile da utilizzare! Gestionale calcio: cos’è? A cosa serve? E quali benefici garantisce alle associazioni sportive dilettantistiche? Se stai leggendo questo articolo forse non è la prima volta che ti fai queste domande. In tanti, specialmente dopo il Covid-19, stanno infatti cercando servizi e soluzioni digitali (come un gestionale associazioni sportive, appunto, anche detto software gestionale calcio) per migliorare il modello organizzativo della propria Asd, semplificare le attività quotidiane, dematerializzare i documenti e, in sostanza, risparmiare tempo, denaro e risorse attraverso la digitalizzazione. In questo articolo proveremo a fare il punto della situazione, a chiarire alcuni dubbi e a elencare, punto per punto, quali sono i vantaggi di un gestionale per Asd.   Gestionale calcio: cos’è e a cosa serve   Per gestionale calcio, nell’ambito del settore sportivo dilettantistico, si intende una piattaforma o web app digitale che consente di velocizzare e ottimizzare le attività interne delle associazioni sportive (Asd). L’innovazione tecnologica rende infatti possibile gestire con maggiore facilità tutta una serie di operazioni, semplici e complesse: dalla raccolta delle informazioni anagrafiche degli atleti al pagamento delle quote associative, dalle comunicazioni interne alla programmazione della gare, fino alla contabilità. Queste soluzioni sportech, in concreto, aiutano a digitalizzare le attività gestionali tipiche delle Asd (diminuendo i tempi di esecuzione, riducendo la burocrazia, tagliando i passaggi superflui) e mirano a promuovere un’evoluzione verso lo sport 4.0 che consenta ai responsabili sportivi di semplificare i processi logistici, amministrativi e organizzativi.   Leggi anche: software allenatori calcio: 5 vantaggi della digitalizzazione   I vantaggi di un gestionale sportivo per Asd   I processi di digitalizzazione stanno cambiando tutta la nostra società, compreso il settore sportivo. Dopo la pandemia da Covid-19, in particolare, associazioni e società sportive sono chiamate a un ripensamento profondo del proprio modello organizzativo. E questo non solo per tutelare la salute della sicurezza di tesserati e non tesserati, ma anche per rilanciare lo sport a livello locale e territoriale e per tornare ad attrarre atleti di generazioni diverse. Alle Asd, oggi più che mai, è richiesto non solo di adattarsi all’evoluzione dello scenario all’interno del quale operano ma anche di sfruttare i benefici della tecnologia. In questo senso, un gestionale calcio per Asd può aiutare le organizzazioni sportive a perfezionarsi, mettendo a disposizione della dirigenza, degli amministratori, dei lavoratori sportivi e dei tecnici strumenti utili e semplici da utilizzare. Ecco un rapido elenco di vantaggi che è possibile ottenere attraverso la digitalizzazione. Semplificare e velocizzare le attività amministrative Programmare gare, allenamenti, incontri ed eventi Interagire più rapidamente con la Federazioni sportive Occuparsi degli adempimenti legali, contabili e normativi Dematerializzare la documentazione necessaria Ridurre il carico burocratico complessivo Facilitare le comunicazioni interne ed esterne Gestire l’accesso alle strutture sportive tramite QR Code Disporre di un registro digitale delle presenze sempre aggiornato Usare strumenti di profilazione utente e data monetization Offrire agli sponsor nuovi spazi promozionali   Leggi anche: App per allenatori di calcio, cos’è e come funziona   Gestione associazioni sportive: ecco le app sportive di Sporteams   Negli ultimi anni abbiamo progettato e sviluppato app sportive multifunzionali per gestire a 360° le squadre di calcio. Si tratta di software Asd innovativi, sicuri e fondati sul concetto di API economy, capaci di semplificare le operazioni ricorrenti e digitalizzare tutti i processi operativi. Lo abbiamo fatto per mettere a disposizione strumenti digitali innovativi alle Asd, e quindi accelerare e supportare la digital transformation nel settore sportivo, a livello giovanile e dilettantistico. La nostra suite per la gestione società sportive (o associazioni sportive) si compone di quattro prodotti: – Sporteams Club, – Sporteams Match, – Sporteams Access, – Sporteams GeCo   Gestionale calcio: Sporteams Club Un software gestionale che collega l’intera comunità sportiva attraverso qualsiasi dispositivo e sistema operativo, migliorando l’organizzazione interna e perfezionando l’interazione tra tutti i soggetti coinvolti. Programmazione gare: Sporteams Match Una Web App che aiuta a programmare gare, partite, competizioni e allenamenti con un unico canale ufficiale, definendo orari, data e luogo e inviando senza problemi i referti in formato digitale. Gestione accessi Covid19: Sporteams Access Una Web App che consente di inviare tramite smartphone i moduli di autocertificazione per l’accesso alle strutture sportive (da verificare con QR Code) e che garantisce il rispetto dei protocolli Covid-19. Software gestionale contabile: Sporteams GeCo Un gestionale Asd che consente di digitalizzare le attività contabili e amministrative, dematerializzando la documentazione e semplificando le operazioni con la massima autonomia.   Leggi anche: Software gestione calcio: le nostre soluzioni digital per lo sport dilettantistico   Se sei interessato a un Gestionale calcio per la tua squadra, visita il nostro sito e scopri i nostri servizi digitali. Troveremo la soluzione giusta.CONTATTACI

LEGGI TUTTO